10 live svolti in posti (molto) insoliti – Parte 3

Condividi l'articolo

Brian May @Tetto di Buckingham Palace, Londra, Regno Unito

Corre l’anno 2002, e sta andando in scena il Party at the Palace, evento per commemorare il cinquantesimo anniversario al trono della Regina Elisabetta II.

Artisti del calibro di Paul McCartney ed Erci Clapton si esibiscono sul palco allestito nei giardini di Buckingham Palace per uno degli eventi musicali più noti della storia del Regno Unito.

Ma, ad un certo punto, per celebrare la Queen Elizabeth II, spunta un uomo sul tetto di Buckingham Palace, che, con la sua chitarra, intona un God Save the Queen versione rock.

E chi può essere, appunto, se non il chitarrista dei Queen?

 

Bon Iver @Hollywood Forever Cemetery, Los Angelese, U.S.A.

L’Hollywood Forever Cemetery è un cimitero situato a Los AngelesCalifornia, a poca distanza dagli studio della Paramount Pictures. Al suo interno, riposano celebrità e persone del mondo dello spettacolo come attori, direttori, scrittori.

LEGGI ANCHE:  Pete Davidson è finito in terapia per le persecuzioni di Kanye West

In questo luogo a metà tra il magico ed il macabro, il 27 settembre 2009 i la band indie folk dei Bon Iver si sono esibiti in un suggestivo live. Gli ingressi del cimitero sono stati aperti a mezzanotte per far accedere il pubblico, e per le ore 5.30 è iniziato lo spettacolo, che ha così avuto luogo dal buio fino alle prime luci dell’alba.

Qualche anno più tardi, anche i Flaming Lips si esibiranno in questa singolare location.