10 album alla scoperta dello Stoner

Per usare termini tecnici, lo stoner (rock o metal che si voglia) è un sottogenere dell’ heavy metal che comprende elementi da altri generi, come il blues e il rock psichedelico, caratterizzati da chitarre sature e produzioni “vintage”.

Molto spesso, infatti, la lisergia e le atmosfere distorte di alcuni brani sono dovute, per stessa ammissione dei musicisti, al largo uso di marijuana e altri stupefacenti.
Abbiamo infatti numerosi gruppi dal nome improbabile (Come Stoner Kebab o BongRipper ) che fanno della loro passione per l’erba il fulcro della band.

La classifica di seguito raccoglie dieci dischi secondo noi fondamentali per approcciarsi al genere.

 

10) Dopes to Infinity – Monster Magnet (1995)

Il terzo album da studio degli statunitensi Monster Magnet è una colonna portante del panorama stoner rock.
I riff di chitarra massicci e la voce roca di Dave Wyndorf si perdono in una galassia di riverberi, fuzz e psichedelia in brani come Ego, the living planet e la lisergica title-track.
Ogni brano racchiude sonorità tra il doom e l’hard-rock, risultando orecchiabile anche a chi non è avvezzo al genere.

Un disco fuori dal tempo, che a distanza di più di vent’anni conferma ancora tutto il suo valore.