I 10 film più sopravvalutati secondo la Scimmia – Parte 1

In questa lista di venti film (divisa in due parti per darvi tempo di metabolizzare lo shock) abbiamo deciso di raccogliere film non sopravvalutati da nicchie cinefile o dai premi e festival di tutto il mondo, bensì i film sopravvalutati dal grande pubblico. Ecco i primo 10 film più sopravvalutati secondo la Scimmia.

Condividi l'articolo

9. Mr. Nobody, di Jaco Van Dormael 

Anno 2092, sulla terra è stato trovato un rimedio all’invecchiamento e alla morte. Nemo, l’ultimo dei mortali, risponde, oramai in fin di vita, alle domande che un giornalista gli pone domande sul suo passato. Sorprendentemente le sue risposte sembrano prendere in considerazione in egual maniera le diramazioni che le sliding doors della vita gli hanno riservato, a partire dal momento cruciale della scelta tra la convivenza col padre e quella con la madre a seguito del loro divorzio.

Non si può dire che Van dormael, a livello tecnico, non sappia il fatto suo. È pur vero però che gli eccessi di lirismo ingiustificato e di kitch involontario costituiscono una forte aggravante per un film che di per sè fa di tutto per proporsi come un trattato filosofico senza proporre però riflessioni che vadano al di là dello spicciolo e del superficiale.

Detto in altri termini: davvero nessuno aveva mai pensato per cavoli propri che se avesse scelto l’opzione A al posto della B nella tal occasione, la sua vita sarebbe stata diversa? E c’era forse ancora qualcuno che non aveva mai sentito la frase “si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla possa causare un uragano dall’altra parte del mondo”?

Ecco, 141 minuti e 47 milioni di dollari sembrano davvero troppi per una pellicola che non si schioda dai suoi due triti e ritriti concetti reiterandoli fino allo sfinimento.
Sopravvalutato da molti, che magari non hanno dedicato il giusto tempo alla visione di film dalla sceneggiatura mindfuck e si sono trovati spiazzati dalla complessità narrativa di Mr.Nobody, facendosi bastare tale ingrediente per gridare al capolavoro.

LEGGI ANCHE:  Avengers: Endgame ha superato Avatar al box-office mondiale

10 film più sopravvalutati

10. The Imitation Game, di Morten Tyldum

Chiudiamo la nostra lista di film sopravvalutati con la vita di Alan Turing. Genio, gay, che decodificò Enigma e permise di sconfiggere il nazismo, ponendo le basi per l’invenzione dei computer: il soggetto scelto è indubbiamente molto affascinante, con la scelta di un buon cast e una sceneggiatura semplice e divertente questo film aveva tutte le carte in regola per poter essere un grande film ed invece no. Resta infatti un film gradevole ma che non riesce ad andare oltre il “benino”. Cade nella mancanza di personalità e nel banale, cercando di emozionare il pubblico con discriminazione omosessuale, emancipazione femminile e un’ingigantita storia d’amore portando il film ad oscillare tra una biografia, un thriller e un dramma romantico, senza essere veramente nessuno di essi, senza esaltarsi veramente come nessuno di essi. Alterna dialoghi di qualità a scambi di battute cinepanettoneschi. The Imitation Game magari non annoia, non si può certo dire sia brutto, ma è senz’altro una grossa occasione mancata per Morten Tyldum che ha poi confermato di essere un mediocre regista con Passenger, film di quest’anno.

LEGGI ANCHE:  V per Vendetta, la Vera Storia di Guy Fawkes e del 5 Novembre

The Imitation Game ha avuto un successo oltremodo eccezionale sulla scia dell’ascesa di Cumberbatch. 

Attore dall’indubbio fascino, che però sembra nato per interpretare egregiamente grandi geni socialmente disadattati o comunque personaggi molto eccentrici; ma incapace di portare il tono della sua recitazione su un piano più umano e meno macchiettista.

10 film più sopravvalutati

Non rilassatevi troppo perché al più presto arriverà la seconda parte di questa classifica, con altri 10 film a nostro dire molto sopravvalutati.