Mediterranea – 5 film per conoscere Yorgos Lanthimos

2. Kynodontas

Conosciuta anche come Dogtooth, questa pellicola non è stata distribuita nelle sale italiane, ma a livello internazionale ha ottenuto il premio Un Certain Regard al Festival di Cannes del 2009, oltre alla candidatura all’Oscar come miglior film straniero nel 2011. Premesse dovute, queste, per evidenziare l’escalation impetuosa del regista, il quale si dimostra autore di qualità che vuole mostrare al mondo una realtà “altra” spiazzante, inaspettata. La sceneggiatura è ancora scritta insieme a Filippou, e ci regala una trama che segue le vicende di una famiglia ricca che vive isolata nella propria abitazione, delimitata da un muro che separa dall’esterno. Sono soprattutto i figli a subire questa forzata ma non violenta “prigionia”: di loro non si conosce nemmeno il nome e sono interdetti a questa condizione e terrorizzati dall’idea dell’esterno; non riescono ad associare i significati alle parole e credono che il gatto sia una belva feroce. L’unico che può andare fuori è il padre imprenditore, il quale comunica ai ragazzi che potranno uscire solo quando un loro dente canino sarà caduto. Un’opera che vuole essere una critica alla società contemporanea e che ricorda un po’ The Village di Shyamalan.