Tanti auguri a Johnnie To – 5 film da non perdere

Condividi l'articolo

5. Drug war (2012)

Uno dei suoi ultimi film e il più recente tra quelli distribuiti almeno in home video nel mercato italiano, è un thriller d’azione ambientato nel mondo del narcotraffico di Hong-Kong. Criminali e poliziotti si sfidano in un’eterna battaglia senza esclusione di colpi tra infiltrati e micro-spie, sparatorie e inseguimenti, per ottenere, rispettivamente, soldi o giustizia. La cocaina è un mezzo come un altro per un narcotrafficante, così come la falsa identità per una talpa: l’importante è raggiungere i propri obiettivi. Una filosofia tutta racchiusa nel fulmineo scambio di battute iniziale tra arrestato e commissario:

“Bastardo! Mi hai tradito!”

“Sono un poliziotto e tu un trafficante. Non ti ho tradito, ti ho beccato.”

Un noir senza esclusione di colpi con un finale spietato e senza speranza. Da segnalare la scena di rischio overdose più coinvolgente dai tempi di Pulp Fiction e la memorabile coppia di gangster sordomuti (giacchè a parlare per loro ci pensano i proiettili).

LEGGI ANCHE:  8 grandi film rovinati dai tagli degli studios