Mediterranea – 5 grandi film di Giuseppe Tornatore

2. La leggenda del pianista sull’oceano

Altro film, altro capolavoro. Qui il regista siciliano adatta al grande schermo il monologo teatrale Novecento, di Alessandro Baricco, che narra la storia del fenomenale trombettista Danny Boodman T.D. Lemon Novecento, nato e cresciuto a bordo del transatlantico Virginian da un macchinista di colore. La storia ci viene raccontata dal narratore Max, trombettista che conosce Novecento dopo essere stato ingaggiato come musicista a bordo della nave. Il film vede l’eccelso Tim Roth nei panni del protagonista, elemento che rende ancora più sublime la pellicola; a fare da perfetto contrappunto al film, in cui l’elemento musicale agisce da dolce sottofondo a una storia di amicizia e straniamento, vi è, ancora una volta, la colonna sonora di Morricone, malinconica e perfettamente allineata alla struttura del film. Tra battaglie musicali e dialoghi toccanti, il film oscilla dolcemente – come una nave sull’oceano – verso un epilogo che, nelle dinamiche, non si discosta di molto da Nuovo Cinema Paradiso.