I migliori 10 film sul cinema

Condividi l'articolo

Cinema nel cinema. Un tema che affascina ed ha affascinato decine e decine di registi. Film che trattano la storia del cinema? Non solo. in questa classifica si parlerà quasi esclusivamente di metacinema (inteso in senso largo); storie, quindi, ambientate all’interno di film, di studi cinematografici, di vicende teatrali, che hanno protagonisti registi, famosi o falliti, o divi e dive capricciose, o film che vogliono semplicemente ironizzare sul mondo della cinematografia o rappresentarlo al meglio.

La classifica è stilata in ordine di gradimento, partendo da un film lievemente differente dagli altri, ed arrivando al migliore.

 

10) Boris – il film, di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo, (2011)

E’ questo l’unico film differente in tutta la classifica, poiché si ha come protagonista il cinema, ma in veste piuttosto comica. Esso è tratto proprio dalla serie televisiva Boris e mostra il dietro le quinte di una produzione cinematografica. Umorismo sottile, elegante e mai stancante sono da premiare in questo film che riesce a fotografare il cinema dentro al cinema. Il film tuttavia è da premiare nell’universo italiano poiché si fa spazio con onore e intelligenza, ponendo in primo piano i veri problemi del cinema nostrano: la produzione di cinepanettoni e televisione da poco, attori dilettanti che si improvvisano star, autori menefreghisti, la ricerca del facile mercato e guadagno anche attraverso la volgarità gratuita.

LEGGI ANCHE:  Natalie Portman contro Woody Allen: "Credo a Dylan Farrow"

9) Stardust Memories, di Woody Allen, (1980)

Uno dei film più personali del regista, in cui molte sono le ispirazioni del cinema europeo, da Fellini a Bergman. Sandy Bates, un regista in piena crisi versa i sentimenti nel suo film, chiuso e poco commerciale, che i produttori cercano di vendere in ogni modo. Il film al botteghino fu un fallimento totale, tanto che la critica è ancora oggi divisa sul chiedersi se questo film sia un capolavoro o il peggior film di Allen. Il film inoltre è un completo richiamo ad 8 e mezzo di Fellini.