Oltre Almodovar: i migliori 10 film del cinema spagnolo contemporaneo

5. REC, Jaume Balaguero e Paco Plaza, 2007

Probabilmente il film con il quale coincide il rilancio del cinema spagnolo oltre i confini iberici. Un horror che ha stregato anche Hollywood (“Quarantine” uscito nel 2008) e che ha dato vita ad una tetralogia di fama assoluta. Interamente girato con la camera a mano, REC ci trasporta in un palazzo a Barcellona colpito da uno strano virus che rende le persone assetate di sangue e molto aggressive. Per evitare la diffusione, il palazzo viene messo in quarantena nonostante le proteste di tutti i condomini. Un film low-cost (“solo” 1,5 milioni di costo) che ha sbancato il botteghino e rilanciato il cinema di genere spagnolo.