Liam Neeson picchiò uno studente e venne licenziato

Prima di diventate un attore, Liam Neeson è stato un insegnante e venne licenziato dopo che picchiò uno studente

liam neeson
Condividi l'articolo

Una volta che un attore si cementa nell’immaginario collettivo, è difficile pensarlo svolgere un qualsiasi altro lavoro. Tuttavia, molte delle più grandi star del cinema di oggi hanno fatto altri lavori prima di diventare famosi. Liam Neeson, ad esempio, noto per i suoi ruoli negli action thriller, era un insegnante di scuola.

Tenendo conto dei suoi ruoli intensi e seri, immaginare Liam Neeson come insegnante di scuola evoca pensieri di una figura severa e autorevole, come i ruoli da mentore che ha svolto durante la sua carriera cinematografica. Pensiamo ad esempio a Ra’s al Ghul in Batman Begins di Nolan, quando addestra Bruce Wayne a diventare un abile combattente mariale.

Tuttavia, la star di Taken ha dovuto abbandonare l’insegnamento dopo essere stato licenziato dal lavoro. La vicenda dietro il suo allontanamento è ironicamente simile alle storie dei film in cui è apparso. Quindi cosa è successo esattamente per dare il via alla trasformazione di Liam Neeson da insegnante a star d’azione?

LEGGI ANCHE:  La Ballata di Buster Scruggs: recensione del nuovo film dei Coen

Durante un’intervista in cui gli è stato chiesto dei suoi lavori prima della recitazione, l’attore ha parlato del suo tempo come insegnante e ha fornito dettagli sull’incidente che ha posto fine fine alla sua carriera. Ha spiegato coem talvolta ci sono degli studenti che semplicemente non ascoltano le regole. 

A volte c’è un problema di disciplina, ed è una cosa da sistemare prima di iniziare a insegnare – ha detto

Ha poi continuato a raccontare di un allievo specifico che stava facendo particolarmente baccano. Neeson ha tentato di ragionare con il giovane e riprendere il controllo della situazione. 

Non voleva calmarsi e voleva solo interrompere la lezione – ha detto

Avendo realizzato che la situazione richiedeva più di uno o due avvertimenti verbali, Liam Neeson ha adottato un approccio disciplinare più attivo. 

Sono andato da lui e gli ho chiesto di lasciare l’aula e stare fuori, e lui mi ha puntato un coltello. La mia reazione immediata è stata quella di prenderlo a pugni. 

Questa stessa risposta è ciò che è costato a Neeson la sua carriera di insegnante. Nell’intervista l’attore riconosce e ammette le proprie colpe dicendo che “non avrei dovuto colpirlo“. 

LEGGI ANCHE:  Una pallottola spuntata: nel 2025 il remake con Liam Neeson

Mi sono sentito minacciato, quindi l’ho preso a pugni.

Conoscevate questa storia?

Seguiteci su LaScimmiaPensa