Daredevil: Born Again, D’Onofrio: “Sarà violenta e brutale”

Parlando con Newsweek, Vincent d'Onofrio ha tranquillizzato i fan circa la violenza di Daredevil: Born Again

daredevil
Condividi l'articolo

Durante il Comic-Con di San Diego dello scorso luglio è stata annunciata Daredevil: Born Again, nuova serie Marvel, seguito di quella storica arrivata su Netflix tra il 2013 e il 2018, nella quale Charlie Cox riprenderà i panni del Diavolo di Hell’s Kitchen e si contrapporrà al Kingpin di Vincent D’Onofrio. Quest’ultimo ha recentemente parlato con Newsweek per tranquillizzare i fan su un elemento che preoccupa molti, ovvero sia se questa nuova iterazione di Daredevil avrà il tono violento e brutale di quello visto nelle prime stagioni di Netflix.

Ero preoccupato anche io perché lo show di Netflix era così crudo e brutale – ha detto D’Onofrio. Ma poi ho iniziato a guardare cosa ha fatto la Marvel ultimamente con le loro serie e la direzione in cui vogliono andare. Tutto quello che posso dire […] è che se guardi le cose più brutali che la Marvel sta facendo, che sono poche e lontane tra loro ma ci sono, ci saremo anche noi.

Penso che una delle cose che i fan adoravano nello show originale fosse che non violento in modo gratuito. A volte è stato un po’ scioccante da vedere, ma era tutto basato su elementi emotivi, da parte mia e di Charlie. Questi sono due personaggi molto emotivi coinvolti, quindi la serie seguirà questa strada

Lo porteremo avanti e avremo violenza emotiva oltre a violenza fisica vera e propria. Ma è un gioco lungo, questa serie, e per gli attori è così divertente perché si arriva a pianificare tutto e portarlo in scena. Penso che se la gente ha visto tutto quello che Fisk è stato, il mio personaggio è stato, sanno dove sta andando, e penso che in Echo ci sarà molto di questo.

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Charlie Cox: "Daredevil censurato non penso funzionerà allo stesso modo"

Seguiteci su LaScimmiaPensa