Stranger Things Tokio: in arrivo lo spin-off anime

Il sito What's on Netflix ha annunciato l'arrivo sulla piattaforma dello spin-off anime di Stranger Things

stranger things
Condividi l'articolo

La prossima stagione di Stranger Things, la quinta, sarà l’ultima dell’amatissimo show creato dai fratelli Matt e Ross Duffer. Tuttavia non porterà la fine dell’Universo Narrativo di Hawkins e del Sottosopra perchè Netflix ha intenzione di realizzare diversi spin-off dello show. Nelle ultime ore il sito What’s on Netflix ha rivelato che il primo di questi progetti sarà un anime ambientato a Tokyo. La serie si dice essere in sviluppo da un po’ di tempo, con le prime voci arrivate all’inizio del 2021. I dettagli sono ancora scarsi sul nuovo progetto, ma è stato rivelato che lo show dovrebbe durare circa 6 ore e il sito ha anche svelato una breve sinossi:

Un incontro con il Sottosopra si evolve in una grande avventura per due fratelli gemelli amanti dei videogiochi che vivono nella periferia della Tokyo degli anni ’80

I fratelli Duffer hanno confermato uno spin-off di qualche tipo all’inizio dell’anno, quando hanno rinnovato il loro accordo con Netflix all’inizio del 2022. Parlando al podcast Happy Sad Confused , Matt Duffer ha affermato che gli spin-off saranno “diversi al 1000%” dall’originale

LEGGI ANCHE:  Dustin di Stranger Things nel nuovo video dei Green Day [VIDEO]

Ho letto queste voci secondo cui ci sarà uno spinoff di Eleven, che ci sarà uno spinoff di Steve e Dustin o che sarà un altro numero. Non è interessante per me perché abbiamo già fatto tutto questo. Abbiamo passato non so quante ore ad esplorare tutto questo. Quindi sarà molto diverso. Direi che il tessuto connettivo più importante è la sua sensibilità narrativa. C’è una storia che si collega al mondo di Stranger Things, ma in realtà riguarda più il modo in cui la raccontiamo

In un’altra recente intervista con Variety, i due fratelli hanno conferamto che lo spin-off arriverà in tempo relativamente brevi.

C’è una versione che si sviluppa in parallelo alla quinta stagione, anche se non verrà mai girata in contemporanea – aveva detto Ross. Penso, in realtà, che inizieremo presto a svilupparlo mentre stiamo finendo i lavori sugli effetti visivi della quinta stagione. Matt ed io stiamo iniziando ad occuparci della cosa

Matt Duffer aveva tuttavia aggiunto:

LEGGI ANCHE:  Il futuro di David Harbour in Stranger Things [SPOILER]

Il motivo per cui non abbiamo fatto nulla è perché non vogliamo farlo per le ragioni sbagliate. E la domanda da porci era: “È qualcosa che vorrei fare indipendentemente dal fatto che sia correlato a Stranger Things o no?” Sicuramente. Anche se togliessimo il titolo di Stranger Things , lo farei. Sono così, così entusiasta. Non è una cosa che le persone possono immaginare. Sarà diverso da quello che tutti si aspettano, compreso Netflix.

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa