Stallone parla di Bruce Willis: “Non comunica con nessuno”

Parlando con The Hollywood Reporter, Sylvester Stallone ha aggiornato sulle condizioni di salute del suo amico Bruce Willis

stallone, bruce willis
Condividi l'articolo

Da qualche mese Bruce Willis (qui le 10 migliori interpretazioni) ha annunciato il suo ritiro dalle scene a seguito di una diagnosi di afasia, un disturbo che compromette la facoltà di comprendere o elaborare il linguaggio a causa di lesioni al livello del sistema nervoso centrale. Sono moltissimi i suoi amici di Hollywood che in varie interviste hanno fatto sapere di stargli vicino in questo momento difficile. E Sylvester Stallone, suo compagno di set in I Mercenari non è da meno. Parlando con The Holywood Reporter, il volto di Rambo ha spiegato di aver provato a contattare l’amico ma con scarsi risultati.

Bruce sta attraversando dei momenti davvero molto difficili – si è rattristato Stallone. Praticamente non comunica più con nessuno. Questo mi uccide. È così triste. 

Nella stessa intervista Stallone si era trovato a criticare anche i film action moderni.

[I grandi film d’azione sono] come un orologio vintage – aveva detto. Inizialmente valgono 35 dollari, e ora 35.000. Come mai? Perché sono fatti a mano. Non erano esagerati. Non erano soprannaturali. Erano qualcosa che un essere umano unico poteva realizzare. Ecco perché penso che First Blood [Rambo 1] sia uno dei primi film d’azione. Mi sono affidato alla recitazione del corpo per raccontare la storia. Il personaggio non parla mai, ma sai esattamente cosa sta succedendo agli altri personaggi. Sono quasi come i narratori della sua tragedia greca. Non smette mai di muoversi, ed è quello che chiamo un “film d’azione”. Non c’è CGI. Il pubblico dice: È davvero speciale.

Bruce Willis aveva annunciato il suo ritiro attraverso un accorato post su Instagram qualche tempo fa.

LEGGI ANCHE:  Bruce Willis Sorride nel primo scatto dopo la scoperta dell'Afasia [FOTO]

Ai meravigliosi fan di Bruce, come famiglia, vogliamo condividere con voi la notizia che Bruce sta attraversando alcuni problemi di salute e gli è appena stata diagnosticata l’afasia, condizione che colpisce le sue capacità cognitive. Bruce ha pertanto deciso di ritirarsi dalla propria carriera, che ha significato tantissimo per lui.

Questo è un periodo davvero difficoltoso per la nostra famiglia e apprezziamo il vostro continuo amore, la compassione e il supporto. Usciremo da questa sfida come una famiglia unita e forte, abbiamo deciso di coinvolgere i fan perché sappiamo quando significhi Bruce per voi, e quando voi per lui. Come dice sempre Bruce, “goditela, e insieme vogliamo farlo di nuovo.

Forza Bruce!