Jennifer Lawrence è preoccupata di poter amare più il suo gatto del suo bambino

Jennifer
Condividi l'articolo

Jennifer Lawrence sulle paranoie pre- e post-gravidanza: “Tutti dicono che amerò il mio bambino più del mio gatto. Ma e se li amerò entrambi allo stesso modo?”

Jennifer Lawrence è da poco diventata madre di un bimbo, Cy. Si tratta del suo primo bambino e anche per questo l’attrice di Don’t Look Up condivide inuna nuova intervista paranoie e dubbi legati alla maternità. Racconta: “Fa così paura parlare della maternità. E soltanto perché è così diverso per tutte quante”.

“Se io dico ‘è stato pazzesco fin dall’inizio’, certa gente penserà ‘all’inizio per me non era pazzesco’, e si sentirà male. Per fortuna io ho così tante amiche che sono state oneste con me. E mi hanno detto ‘Fa paura. Potresti non sentirti connessa [al bambino] subito. Potresti non innamorarti subito”.

“Ricordo si essere andata da una delle mie migliori amiche a, tipo, nove mesi di gravidanza e di averle detto: ‘Tutti dicono che amerò il mio bambino più di quanto amo il mio gatto. Ma non è vero. Forse lo amerò tanto quanto amo il mio gatto?‘” Ma per fortuna tutto è andato bene e J Law ammette di aver provato un immediato e immenso amore per il suo bambino.

LEGGI ANCHE:  Jennifer Lawrence: "Hunger Games ha cambiato il mio Corpo per sempre"

“La mattina dopo aver partorito, mi sentivo come se la mia vita fosse ricominciata da capo. Tipo ‘Oggi è il giorno uno della mia vita’. Semplicemente fissavo [nel vuoto]. Ero così innamorata. E il mio cuore si è allargato a capacità delle quali non sapevo nulla. E mi sono innamorata di tutti i neonati ovunque. I neonati sono così fantastici. Sono questi rosa, fragili piccoli sopravvissuti”.

Fonte: Huffington Post

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa

Avatar di Andrea Campana
Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.