Jennifer Lawrence: “Mi pagano meno a causa della mia vagina”

Jennifer
Condividi l'articolo

Jennifer Lawrence non fa giri di parole sull’inequità di compensi nel mondo del cinema

La sempre tagliente Jennifer Lawrence torna su una questione in questi anni molto dibattuta: la differenza di compensi tra attori maschi e attrici femmine nel cinema di Hollywood. Ormai protagonista dell’industria da dieci anni e più, l’attrice premio Oscar non le manda a dire e lamenta una volta di più questo tipo di discriminazione in una nuova intervista.

In passato è infatti emerso che per esempio per American Hustle la Lawrence aveva percepito molto meno delle star maschili del film. Cioè, Bradley Cooper e Christian Bale. Di recente si è scoperto che per girare Don’t Look Up, film di grande successo della scorsa stagione, ha preso 5 milioni di dollari in meno rispetto a Leonardo DiCaprio.

“Non importa quanto faccio” si sfoga l’attrice, precisando che non si tratta di un problema di guadagni in sé quanto di una questione di principio riguardante la parità dei sessi. E senza peli sulla lingua se ne esce così: “Comunque vada non verrò pagata tanto quanto quel tizio, e tutto a causa della mia vagina?” Voi che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

LEGGI ANCHE:  Quando Woody Harrelson ficcò un calzino in gola a Jennifer Lawrence

Fonte: Variety

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa

Avatar di Andrea Campana
Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.