Copenhagen Cowboy, il Trailer della serie Netflix di Refn [VIDEO]

Netflix ha rilasciato il primo Trailer di Copenhagen Cowboy, nuova serie dell'apprezzatissimo regista danese Nicolas Winding Refn

copenaghen cowboy
Condividi l'articolo

Durante il Festival del Cinema di Venezia attualmente in corso verrà presentato Copenhagen Cowboy, nuova serie del regista danese Nicolas Winding Refn la cui produzione era stata al centro della polemica a causa di una presunta uccisione di un maiale sul set (qui i dettagli). La piattaforma della grande N. ha dunque in queste ore rilasciato il primo Trailer.

La trama ruota attorno a una giovane eroina chiamata Miu, interpretata da Angela Bundalovic che dopo una vita di servitù arriva a conoscere l’inquietante mondo criminale della città che dà il titolo allo show. Alla ricerca di giustizia e della vendetta, incontra la sua nemesi, Rakel, mentre si imbarcano in un’odissea attraverso il naturale e il soprannaturale. Il passato alla fine trasforma e definisce il loro futuro, poiché le due donne scoprono di non essere sole.

Parlando di questo suo nuovo progetto, Refn aveva recentemente dichiarato:

Con Copenhagen Cowboy , sto tornando al mio passato per plasmare il mio futuro creando una serie, un’espansione dei miei alter ego in continua evoluzione, ora sotto forma della mia giovane eroina, Mio. Collaborare con Netflix e dare vita a questo show è stata un’esperienza assolutamente meravigliosa a tutti i livelli. Non li percepisco solo come miei partner con molte avventure future a venire, ma anche come miei amici. È nato il nuovo termine: Netflix Winding Refn

Nel cast, oltre alla già citata protagonista, troviamo Lola Corfixen e Zlatko Buric Andreas Lykke Jørgensen, Jason Hendil-Forssell, Li Ii Zhang, Dragana Milutinovic, Mikael Bertelsen e Mads Brügger, tra gli altri.

LEGGI ANCHE:  I 14 film preferiti di Nicolas Winding Refn

Copenhagen Cowboy, prima produzione del regista nella sua nativa Danimarca degli ultimi 15 anni, arriverà su Netflix entro il 2023. Non abbiamo una data certa.

Che ne pensate di queste prime immagini?

Seguiteci su LaScimmiaPensa