Elon Musk blocca l’acquisto di Twitter: “20% di account fake”

Elon Musk ha rivelato di aver bloccato l'acquisto di Twitter a causa della presenza, sulla piattaforma, di un numero enorme di account fake

Elon Musk
Elon Musk. Credits: Heisenberg Media / Flickr
Condividi l'articolo

Si è complicata e non di poco l’enorme trattativa tra Elon Musk e Twitter. Come saprete infatti il magnate ha acquistato la piattaforma social per 44 miliardi di dollari. Tuttavia l’acquisizione non può concretizzarsi fino a quando i dubbi del CEO di SpaceX riguardanti la presenza di account fake non verranno dissipati.

20% di account falsi/ spam, 4 volte in più di quello che Twitter sostiene, e potrebbero essere molti di più – scrive Musk. La mia offerta si basava sulla correttezza dei documenti di Twitter. Ieri, il CEO di Twitter pubblicamente rifiutato di mostrare la prova che dimostri che gli account falsi sono meno del 5%. Questo accordo non può andare avanti finché non lo farà.

La lotta agli account falsi è una pietra angolare del tentativo di Elon Musk di riformare Twitter. In una dichiarazione fatta al momento dell’annuncio dell’accordo per l’acquisto di Twitter il mese scorso, il magnate ha rivelato di voler sconfiggere i bot spam, autenticare tutti gli esseri umani e rendere i suoi algoritmi open source. Il CEO di Tesla ha anche affermato che gli piacerebbe rendere la piattaforma un bastione della libertà di parola, eliminando i guardrail della moderazione dei contenuti.

LEGGI ANCHE:  Elon Musk ha acquistato Twitter per 44 miliardi di dollari: è ufficiale

La libertà di parola è il fondamento di una democrazia funzionante, e Twitter è la piazza della città digitale dove le questioni vitali per il futuro dell’umanità sono dibattuti – aveva scritto il magnate. Voglio anche rendere Twitter migliore che mai, migliorando il prodotto con nuove funzionalità, rendendo gli algoritmi open source per aumentare la fiducia, sconfiggendo i bot spam, e l’autenticazione di tutti gli esseri umani Twitter ha un immenso potenziale. Non vedo l’ora di lavorare con la comunità degli utenti per sbloccarlo.

L’attuale CEO di Twitter, Parag Agrawal, ha affrontato la questione in una recente dichiarazione. 

Ieri abbiamo annunciato modifiche al nostro team di leadership e alle operazioni. I cambiamenti che hanno un impatto sulle persone sono sempre difficili. E alcuni si sono chiesti perché un CEO “zoppo” farebbe questi cambiamenti se verremo comunque acquisiti. La risposta breve è molto semplice.

Anche se mi aspetto che l’accordo si concluda, dobbiamo essere preparati per tutti gli scenari e fare sempre ciò che è giusto per Twitter. Sono responsabile della guida e della gestione di Twitter e il nostro compito è costruire un Twitter più forte ogni giorno. Nessuno in Twitter sta lavorando solo per mantenere le luci accese. Siamo orgogliosi del nostro lavoro. Indipendentemente dalla futura proprietà dell’azienda, stiamo migliorando Twitter come prodotto e attività per clienti, partner, azionisti e tutti voi .

Le nostre stime interne effettive per gli ultimi quattro trimestri erano tutte ben al di sotto del 5%, sulla base della metodologia sopra delineata. I margini di errore sulle nostre stime ci danno fiducia nelle nostre dichiarazioni pubbliche ogni trimestre. Purtroppo non riteniamo che questa specifica stima possa essere eseguita esternamente, data la fondamentale necessità di utilizzare sia informazioni pubbliche che private (che non possiamo condividere). Esternamente, non è nemmeno possibile sapere quali account siano conteggiati come mDAU in un dato giorno.

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Elon Musk vs Jeremy Clarkson: una Guerra che dura da 13 anni
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.