8 curiosità su Michael Caine [LISTA]

Michael Caine è diventato un'icona della recitazione inglese. Ecco 8 curiosità sulla sua lunga carriera nel cinema.

Michael Caine
Michael Caine in Batman
Condividi l'articolo

Michael Caine è uno degli attori britannici più amati del mondo del cinema. Con una carriera lunghissima (e molti ruoli iconici) alle spalle, Caine ha saputo attraversare 7 decadi di cinema.

Dai suoi esordi negli anni ’60, all’Oscar per Hannah e le sue sorelle di Woody Allen fino ai Batman di Christopher Nolan, l’attore britannico ha saputo crearsi un’immagine precisa, diventando molto selettivo sulla scelta dei ruoli.

Caine è diventato una vera leggenda tra gli attori inglesi. Dalle origini decisamente umili (come dirà lui:”Sono l’incubo peggiore per un borghese, un Cockney dotato di intelligenza e un milione di dollari“) al grande successo internazionale, è infatti diventato un simbolo inglese.

Ecco 10 curiosità sulla sua vita da attore (e non), particolarmente turbolenta in gioventù.

1) La sua ispirazione

Molti attori dichiarano, ad un certo punto della loro carriera, di essere stati ispirati da un particolare attore nell’intraprendere la loro carriera.

LEGGI ANCHE:  Michael Caine recita in Tenet ma non ha idea di cosa parli il film di Nolan

Nel caso di Michael Caine si tratta di Humphrey Bogart, icona del cinema classico americano e protagonista, fra i tanti, di Casablanca.

È interessante notare come si tratti di un attore americano e non inglese. Inoltre è un attore legato alla Hollywood classica, mentre Caine ha iniziato a lavorare ed affermarsi proprio con l’emergere della New Hollywood.

2) Una vita spericolata

Michael Caine
Una foto del giovane Michael Caine

Gli anni ’60 sono stati anni di eccessi in tutto il mondo. Anche Caine non è stato certo da meno, attraversando periodi di crisi che lo portarono a condurre una vita non proprio esemplare.

Oltre a ritrovarsi spesso senza casa e dover chiedere ospitalità ad amici, l’attore ha dichiarato che in quel periodo beveva circa due bottiglie di vodka e fumava almeno 80 sigarette al giorno.

Un ritmo davvero impressionante, cui per fortuna pose fine nel 71, quando smise di fumare.

3) Un importante ruolo rifiutato

Nel corso della sua carriera Caine ha rifiutato più di un ruolo di cui probabilmente si è poi pentito. Uno di questi è, molto probabilmente, quello che Alfred Hitchcock aveva pensato per lui in Frenzy.

L’attore ha infatti rifiutato di lavorare con Hitchcock perché non voleva essere associato alla figura del cattivo che avrebbe interpretato. Una scelta probabilmente dolorosa che gli precluse di lavorare con il Maestro del brivido.

LEGGI ANCHE:  Michael Caine: "La trilogia di Batman la cosa più grandiosa della mia vita"

Lo stesso Caine ha poi riportato un episodio curioso. Qualche anno dopo i due si incontrarono in un albergo, e Hitchcock lo ignorò totalmente.

4) La passione per la musica

Per sua stessa ammissione è un grande appassionato di musica chill-out, di cui ha anche rilasciato una compilation chiamata Cained nel 2007.

Amico stretto di Elton John, ha condiviso con lui questa sua passione, dichiarando di aver creato dei mix-tape amatoriali per anni.

Sempre in ambito musicale, Michael Caine è stato citato nel titolo (e nel testo) di una nota canzone dei Madness, gruppo inglese molto famoso negli anni ’80.