Horizon Zero Dawn: l’evoluzione del gioco e di Aloy dal 2011 ad oggi [VIDEO]

Horizon
Credits: Nixian / YouTube
Condividi l'articolo

Ecco come è cambiata la saga di Horizon negli anni

Siamo tutti pronti per l’uscita di Horizon Forbidden West, il nuovo gioco della saga Horizon, tra i titoli videoludici più attesi del 2022. La storia della saga e di Aloy prosegue però non solo dal primo titolo, Horizon Zero Dawn (2017), ma da un bel po’ di tempo prima. Per la precisione dal 2011, quando è inziato lo sviluppo del gioco.

Fin dall’inizio sono state proposte molte idee diverse per il gioco, ma al centro è sempre rimasta la figura “groundbreaking” di Aloy. Guerrilla Games, famosissima casa nota per la serie di Killzone, ha creato il game engine poi utilizzato per Horizon nel 2013, in occasione dell’uscita di Killzone: Shadow Fall.

In questo video possiamo seguire tutte le varie fasi di sviluppo del gioco, tra prototipi, versioni demo e bozzetti, fino alla versione definitiva che conosciamo. Nella prima parte risalente al 2011, per esempio, possiamo già vedere uno scontro con un Divoratuono (Thunderjaw), anche se solo in veste “poligonale”, che però tradisce molti degli elementi che poi ritroveremo in futuro.

LEGGI ANCHE:  Horizon Forbidden West: davvero il volto "paffuto" di Aloy è un problema?

Il video ci guida tra vari momenti di caccia e di roaming negli ambienti del gioco, mostrando nel contempo l’evoluzione dello styling e l’implementazione delle grafiche di Aloy e di quel che la circonda. Una bella guida nello sviluppo di uno dei titoli più acclamati degli ultimi anni. E come sappiamo, naturalmente, è solo l’inzio.

Continuate a seguirci su LaScimmiaGioca