Alec Baldwin: famiglia di Hutchins gli fa causa per omicidio colposo [Video]

La famiglai di Halyna Hutchins, la donna morta sul set del film Rust, ha fatto causa ad Alec Baldwin per omicidio colposo

alec baldwin, a star is born
Condividi l'articolo

Sono passati ormai 4 mesi da quando, il 21 ottobre 2021, Alec Baldwin sparò inavvertitamete con la pistola di scena sul set del film Rust, colpendo a morte la direttrice della fotografia Halyna Hutchins. A distanza di questo tempo la famiglia ha deciso di fare causa al grande attore per omicidio colposo portando come prova dei fatti un agghiacciante video nel quale si vede la morte della donna ricostruita al computer.

Ci sono molte persone colpevoli, ma il signor Baldwin era la persona che impugnava l’arma. Sse non avesse sparato, non sarebbe morta – ha detto l’avvocato della famiglia Hutchins, Brian Panish in una conferenza stampa a Los Angeles. Baldwin ha una parte significativa della responsabilità, ma ce ne sono altre, ed è di questo che si tratterà questo caso: valutare l’equa ripartizione a chiunque sia responsabile dell’insensata tragedia

Il filmato spiega che ci sono modi semplici per capire se un proiettile è vivo prima che venga sparato. Un proiettile fittizio avrebbe avuto un foro e avrebbe tintinnato se scosso, mentre un vero proiettile non ha il foro e non emette alcun suono, ha detto il narratore. Gli avvocati hanno affermato che Alec Baldwin ha rifiutato l’addestramento con le armi su come eseguire il tipo di azione che avrebbe dovuto fare in scena.

LEGGI ANCHE:  La famiglia di Brandon Lee commenta l'incidente che ha coinvolto Baldwin

Randi McGinn, un avvocato di Albuquerque che rappresenta anch’ella la famiglia Hutchins, si è detta fiduciosa che una giuria del New Mexico sarà in grado di comprendere la complessità del caso, che potrebbe essere processato entro due anni.

Siamo abituati alle persone che vengono da fuori città per interpretare i cowboy che non sanno usare le pistole – ha detto McGinn. La giuria di Santa Fe è abituata a questo e sa che anche in un ranch, non si passa una pistola a qualcuno fino a quando non gli si è impartito un addestramento sulla sicurezza. Nessuno dovrebbe mai morire con una vera pistola su un set fittizio

Gli avvocati della famiglia Hutchins hanno affermato che lo standard del settore richiede che una squadra sia dietro vetri protettivi e disponga di altri dispositivi di sicurezza durante una scena del genere.

Che ne pensate?

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.