Elden Ring sarà perfetto per chi ha trovato i Souls “troppo difficili”: ecco perché

Elden
Condividi l'articolo

Elder Ring sarà completamente strutturato in modo di “ridurre lo stress del giocatore”

La domanda: Elden Ring sarà difficile quanto i Souls? O forse di più? Pare proprio, al contrario delle aspettative che lo sarà di meno. O meglio, nelle parole del produttore Yasuhiro Kitao, sarà “perfetto” per i giocatori “scoraggiati” dalle leggendarie sfide poste dalla saga FromSoftware, nota proprio per la sua difficoltà.

Nel discutere il design del gioco Kitao sostiene che Elden Ring sarà guidato dal principio di “ridurre lo stress del giocatore”, e spiega: “La vastità del mondo pone i suoi problemi, dato che i giocatori non devono annoiarsi; ma allo stesso tempo mettere un sacco di nemici dappertutto vorrebbe dire combattimento costante, che potrebbe essere stressante di per sè”.

“La sfida è stata posizionare i nemici in un modo che mantenesse interessati i giocatori ma fornisse comunque un’esperienza meno stressante. I cavalli forniscono un metodo senza stress di viaggiare per lunghe distanze; e questo anche è stato dettato dal principio di ridurre lo stress del giocatore.

LEGGI ANCHE:  Elden Ring, piovono critiche da Guerrilla e EA

“Quindi [Elden Ring] è il titolo perfetto per quelli che si sono interessanti ai nostri giochi in passato, ma sono stati scoraggiati dalle preoccupazioni sulla loro eccessiva difficoltà“. In sostanza: non nemici meno potenti, ma “posizionati meglio”. E cavalli per viaggiare più comodi. Che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte: GamesRadar+

Continuate a seguirci su LaScimmiaGioca

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.