Spider-Man: cosa c’è nel futuro di Peter Parker? Le teorie

spider-man no way home
Spider-Man no way home by Sony/Marvel Studios
Condividi l'articolo

Spider-Man: No Way Home sta entusiasmando la maggior parte del pubblico, che è accorso numeroso in sala a vedere il film realizzato in collaborazione tra Sony Pictures e Marvel Studios. Gli incassi del cinecomic dell’Arrampicamuri sono tali per cui i due colossi cinematografici non possono fare a meno di mettere in cantiere Spider-Man 4 (QUI le prime indiscrezioni). Ma cosa succederà all’amichevole ragno di quartiere?

Attenzione perché da adesso in poi l’articolo contiene grossi spoiler su Spider-Man: No Way Home!

Il trailer italiano di Spider-Man: No Way Home

Il finale di Spider-Man: No Way Home è abbastanza chiaro: tutto il mondo ha dimenticato chi è Peter Parker, nessuno sa che sotto la maschera dell’Uomo Ragno si nasconde il giovane Parker. Questo è il punto di partenza per una nuova trilogia di Spider-Man che Sony ha in programma. Tom Holland stesso ha dichiarato di avere un contratto con Sony e Marvel Studios per altri 3 film e con Sony per ancora altri 3 film, quindi 6 in totale.

Non è dato sapere se i 3 film con Sony Pictures saranno dedicati a Spider-Man o se riguardano, per esempio, il franchise di Uncharted. In ogni caso lo stesso Holland ha dichiarato che l’accordo tra i due colossi è rinnovabile e modificabile. Ciò rende il futuro dell’eroe mascherato abbastanza entusiasmante, del resto fin quando gli incassi saranno così alti nessuno potrà privarsi della miniera d’oro. Ma in questo articolo vogliamo parlare del futuro narrativo dell’Uomo Ragno e per questo ecco 3 idee che vedono impegnato Spider-Man nel prossimo futuro.

LEGGI ANCHE:  Doctor Strange nel Multiverso della Follia: ecco perché non abbiamo visto Tom Cruise nel film

Spider-Man 4

La prima idea riguarda ovviamente un quarto film di Sony e Marvel con Tom Holland protagonista. Questo film, visti i risvolti narrativi del film di Jon Watts attualmente nelle sale, mostrerà un Peter Parker solitario. Peter cioè non avrà “colleghi” con cui confrontarsi e a cui chiedere aiuto.

Il fatto di aver capito dove lui ha sbagliato e che i suoi amici sono più al sicuro se nessuno conosce la sua identità darà a Spider-Man un futuro solitario. Ovviamente, dobbiamo immaginare un futuro con nuovi villain come per esempio Kraven il cacciatore e/o – considerando la prima scena dei titoli di coda di Spider-Man: No Way Home – un nuovo simbionte. Non è da escludere l’arrivo a sorpresa del vero Mysterio dei fumetti.

Spider-Man è ancora un Avenger

Esistendo nel MCU insieme ad altri tanti supereroi quanto può resistere Peter Parker senza rivelare la sua identità? Gli altri supereroi lo lasceranno in pace? Thor, Captain Marvel e gli altri non cercheranno di scoprire chi si nasconde dietro la maschera? Mantenere segreta l’identità da supereroe nel MCU è abbastanza difficile.

LEGGI ANCHE:  Avengers: Endgame, la scena su Hulk che avrebbe scioccato i fan

Per questo si può ipotizzare che Peter, dopo il suo quarto film in solitaria, si unisca nuovamente agli Avengers per il quinto film dei Vendicatori. l primo passo potrebbe riguardare l’incontro con i Fantastici 4 nel film a loro dedicato, che di fatto sarà diretto sempre da Jon Watts (già regista dell’ultima trilogia di Spider-Man). Anche a livello commerciale, Marvel Studios non può fare a meno del suo eroe più rappresentativo visto che Iron Man e Captain America non ci sono più.

Eroi a New York

Una nuova ipotesi sul futuro di Spider-Man riguarda il fatto che l’Arrampicamuri potrebbe mantenere segreta la sua identità ma nel contempo collaborare con un altro eroe ovvero con Daredevil!

Matt Murdock è apparso in Spider-Man: No Way Home e probabilmente non è stato un caso. In poche parole: Matt e Peter combatteranno Kingpin (visto in Hawkeye) a New York. Daredevil e Spider-Man sono gli unici ad avere nascosta la loro identità al mondo, nessuno dei due ha interesse a svelare quella dell’altro.