Mascherina Ffp2 per entrare al cinema, ecco le nuove disposizioni

Le nuove disposizioni governative impongono l'utilizzo di mascherine Ffp2 per l'ingresso in cinema e teatri

cinema
Credits: Wikimedia Commons/ Kotivalo
Condividi l'articolo

Nella giornata di oggi si è tenuta la cabina di regia del Governo atta a determinare le restrizioni necessarie per arginare la variante Omicron del Covid-19, che in Italia è al 28,2%, secondo quanto sarebbe stato comunicato nel corso della riunione. Ovviamente tra le fattispecie legiferate c’è anche quella relativa all’ingresso nei cinema e nei teatri. Se fino a qualche giorno fa infatti era parsa possibilie l’ipotesi di introdurre l’obbligo di tampone anche per i vaccinati (qui i dettagli), ciò che è stato realmente deciso è molto meno limitante.

Nel nuovo decreto è stato infatti introdotto l’obbligo di mascherine i FFP2 in stadi, palazzetti, cinema e teatri, sale da concerto, locali con musica dal vivo e anche sui mezzi di trasporto, anche locali. Si tratta di protezioni con certificazione UE con maggiore capacità di bloccare il flusso del virus. Inoltre è stato inserito il divieto di consumo di cibi e bevande in qualunque luogo al chiuso diverso da ristoranti e simili. Dunque addio ai popcorn durante le proiezioni.

LEGGI ANCHE:  Xavier Dolan tra autografi e sorrisi alla Festa del Cinema di Roma: "Titanic mi ha cambiato la vita"

Nel prossimo futuro è dunque facile penssre che i costi di queste speciali mascherine vengano abbassati per consentirne un acquisto maggiore in modo da incentivare le persone ad andare ancora ai vari eventi.

Inoltre, a partire dal 1° febbraio 2022, è prevista la riduzione della durata del green pass vaccinale da 9 a 6 mesi. Il periodo minimo per la somministrazione della terza dose sarà inoltre ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario. Dall’obbligo sono esclusi i minori di 12 anni e i soggetti esentati dalla campagna vaccinale. Infine fino al 31 gennaio sarà messo in atto il divieto di eventi e feste con assembramenti all’aperto.

Cosa ne pensate di queste nuove restrizioni? Vi sembrano misure corrette? Fateci sapere la vostra opinione, come al solito, nei commenti.