I Simpson: Homer ha speso 143 milioni in spese mediche, lo studio

Lo studio legale Downtown LA Law Group ha studiato gli episodi de I Simpson per stimare la cifra spesa da Homer in cure mediche

i simpson
Condividi l'articolo

Se pensiamo alla decennale carriera de I Simpson potremo ricordarci immediatamente di decine e decine di incidenti, anche gravi, occorsi ad Homer. Ebbene, uno studio realizzato dallo studio legale Downtown LA Law Group ha attestato che nel corso degli anni, il goffo uomo giallo avrebbe messo insieme infortuni per un totale di circa 143 milioni di dollari in spese mediche. Il tutto causato da 50 incidenti avvenuti nel corso dei 706 episodi dello show.

L’elemento principale di questo lauto conto di Homer è il danno cerebrale, costato ben 1.525.500 dollari. La paralisi è la seconda voce, costata circa 508.904 dollari, seguita dall’esposizione alle radiazioni ferma a 150.000. Frattura del cranio per 100.000 e perdita di coscienza per 80.000, completano i primi cinque posti.

La lesione più comune che Homer ha subito è stata la caduta, che fosse giù per le scale, dai tetti o semplicemente per la sua goffaggine. In 10 occasioni si è rotto le ossa, cosa che gli sarebbe costato 48.000 dollari ogni volta. Le cadute sono inoltre spesso accompagnate da sospette commozioni cerebrali che aumentano il prezzo totale di circa 800 dollari ognuna. Tutte queste cifre sono calcolate ipotizzando che il protagonista de I Simpson non abbia una copertuna sanitaria. Difatti questo studio è stato portato avanti per dimostrare l’importanza dell’assicurazione medica.

LEGGI ANCHE:  Le 20 migliori citazioni al cinema nei Simpson

Abbiamo condotto questa ricerca per condividere, si spera, l’importanza di avere un’adeguata assicurazione medica poiché i costi per le lesioni possono essere estremamente elevati – ha detto Farid Yaghoubtil, avvocato del Downtown LA. Sebbene Homer Simpson sia un personaggio immaginario, le sue ferite sono molto reali e sono esempi di incidenti per i quali molte persone hanno diritto a un risarcimento. Speriamo che questo referto medico incoraggi chiunque lo stia prendendo in considerazione, a ottenere un’assicurazione sanitaria ed evitare di pagarne il prezzo

Cosa ne pensate?