Keanu Reeves spiega l’origine del meme “Sad Keanu” [VIDEO]

Parlando con Stephen Colbert, Keanu Reeves ha spiegato l'origine del meme passato alla storia come Sad Keanu

Keanu Reeves avrà un festival tutto suo, ecco il KeanuCon Film Festival
Condividi l'articolo

Sono anni ormai che Keanu Reeves è letteralmente perseguitato da un’immagine, divenuta celebre col nome di Sad Keanu, che lo vede seduto su una panchina intento a riflettere sulla vita.

Ospite di Stephen Colbert ha spiegato finalmente l’origine di quello che è divenuto un meme.

Non ho davvero idea del perché sia diventato così famoso. Stavo solo mangiando un panino – spiega ridendo Reeves. Ok, ero sovrappensiero, avevo delle cose da fare. Avevo fame.

L’attore ha poi proseguito parlando della scelta del fumettista Ron Garney di inserire un’immagine ispirata al meme nel fumetto BRZRKR e nata da un’idea originale proprio di Keanu Reeves.

 La vita e l’arte. Ron Garney è lo straordinario artista che ha deciso di illustrare e disegnare BZRRKR. Non sapevo che avrebbe inserito il meme nella sua opera. Ma è andata così. Una roba molto meta. Ha deciso di prendere questo momento. Il personaggio stava aspettando che questo attimo accada. È studiato dal governo americano, un parto di un programma segreto che cerca di capire perché è immortale, perché si rigenera. Sta solo cercando di capire perché esiste.

Nella stessa intervista l’attore di Matrix ha anche parlato di un altro progetto che gli sta molto a cuore, ovvero sia Constantine. La star ha infatti spiegato che sarebbe molto felice di riprendere il suo ruolo interpretato nel 2005.

LEGGI ANCHE:  Keanu Reeves sarà l'attore di Siberia

Mi piacerebbe essere di nuovo John Constantine – ha detto. Ma sfortunatamente, non è così facile come dirlo. Ci ho provato davvero. Mi piacerebbe molto.

Ritroveremo Keanu Reeves il prossimo 1 gennaio in Matrix Resurrections, quarto capitolo della leggendaria saga che tornerà in vita dopo 18 anni (qui il trailer). Inoltre il prossimo maggio arriverà nelle sale anche il quarto capitolo di John Wick, altra saga che lo ha visto protagonista nell’ultimo periodo.

Cosa ne pensate di queste parole? Ditecelo nei commenti.

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.