I Maneskin sono gli artisti italiani più ascoltati al mondo su Spotify nel 2021

Spotify ha reso noto che i Maneskin sono gli artisti italiani più ascoltati al mondo sulla piattaforma nel 2021

Maneskin
Credits: Maneskin Official / YouTube
Condividi l'articolo

Che il successo dei Maneskin in questo 2021 sia stato repentino e assolutamente incontrollabile lo sapevamo ormai tutti. Tuttavia i dati che Spotify ha reso noti rispetto a quest’ultimo anno lo confermano ancora di più. I 4 ragazzi romani sono infatti gli artisti italiani più ascoltati al mondo, posizionandosi al 58° della classifica globale con oltre 2 miliardi di stream. Il brano Beggin’ è addirittura in top ten, risultando la canzone italiana più ascoltata di sempre sulla piattaforma.

A guidare la classifica mondiale è per il secondo anno consecutivo il rapper portoricano Bad Bunny seguito da Taylor Swift, BTS, Drake e Justin Bieber. La canzone più ascoltata è invece Drivers License di Olivia Rodrigo che è titolare anche di d, l’album più ascoltato, avanti a Future Nostalgia di Dua Lipa e Justice di Justin Bieber.

Per quanto riguarda il nostro Paese il cantante più ascoltato è Sfera Ebbasta seguito da Blanco, Rkomi, Guè e Capo Plaza, mentre il singolo dell’estate Malibu di Sangiovanni è la canzone più ascoltata. I Maneskin invece, nonostante il fenomenale successo all’estero, arrivano solamente ottavi nelle classifiche nostrane.

LEGGI ANCHE:  Maneskin - Teatro d'Ira: Vol. 1 | RECENSIONE

Madame è invece la cantante più ascoltata in Italia seguita da Dua Lipa e Ariete. Annalisa, Alessandra Amoroso ed Elisa si fermano in sesta, ottava e decima posizione.

I Maneskin dunque un 2021 davvero da record iniziato con la vittoria al Festival di Sanremo con Zitti e Buoni seguita da quella all’Eurovision Song Contest con lo stesso brano. In seguito la band romana è partita alla conquista degli States approdando prima da Jimmy Fallon (qui la loro esibizione) ed Ellen DeGeneres (qui la loro esibizione), due dei più importanti salotti degli States e poi sul palco di Los Angeles dove hanno aperto il concerto dei Rolling Stones (qui il ringraziamento di Mick Jagger)

Il futuro è tutto loro!