Faso: “Viva i Maneksin, l’autotune è un Doping musicale”

Intervistato da Il Messaggero Faso, bassista degli Elio e le Storie Tese, ha parlato del fenomeno Maneskin e dell'autotune

faso, maneskin
Credits: Maneskin / YouTube - Elio e le Storie Tese / YouTube
Condividi l'articolo

Faso, all’anagrafe Nicola Fasani, è da più di 30 anni il bassista degli Elio e le Storie Tese, band con la quale ha inciso dieci album in studio. Nell’ultimo periodo, insieme a Christian Meyer e Alessio Menconi sta suonando dal vivo in varie città d’Italia sotto il nome di Trio Bobo. I tre, insieme dal 2002, hanno già inciso tre dischi insieme il cui ultimo, Sensurround, sta ottenendo un discreto successo. Avvicinato dal Messaggero dopo l’ultimo concerto a Roma, il musicista ha parlato del fenomeno musicale italiano del 2021, i Maneskin.

Devo dire che sono molto contento del successo che stanno avendo i Maneskin anche oltreoceano, negli Stati Uniti: vanno in controtendenza rispetto a ciò che negli ultimi anni ha dominato le classifiche di vendita. Sarebbe bello se in seguito al loro boom si riscoprisse la musica suonata, ma suonata davvero, niente a che vedere con i suoni riprodotti al pc tramite i software di composizione e tutti quei trucchetti tecnologici che hanno un po’ stufato. Non me ne vogliamo i consumatori di autotune, ma quella roba lì a me sembra una sorta di doping.

La band romana sta avendo enorme successo in America. Recentemente i 4 ragazzi sono stati infatti ospiti prima di Jimmy Fallon (qui la loro esibizione) e poi di Ellen DeGeners (qui la loro esibizone), due dei salotti più rinomati e apprezzati degli States. Prima di queste performance televisive, i Maneskin avevano avuto anche l’onere e l’onore di aprire un concerto dei Rolling Stones che si è svolto a Los Angeles (qui i dettagli).

LEGGI ANCHE:  Maneskin, Damiano: "Dove sta chi diceva che duravamo 4 giorni?"

Insomma davvero un momento d’oro per i 4 giovani della capitale che nel 2021 hanno fatto incetta di successi musicali vincendo il Festival di Sanremo, l’Eurovision Song Contest e gli MTV Ema e hanno scalato le classifiche di tutto il mondo.

Che ne pensate di queste parole di Faso? Siete d’accordo con lui? Diteci la vostra nei commenti.

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.