FINNEAS – Optimist | RECENSIONE

Finneas
Condividi l'articolo

Finneas O’Connell esordisce ufficialmente con un disco che mostra tutto il suo talento come produttore, ma si spinge poco oltre

Grande annata il 2021 per la coppia fratello-sorella più famosa della musica. Billie Eilish fa ancora centro con il suo secondo album, Happier Than Ever; mentre il fratello maggiore Finneas, suo produttore e co-autore, esordisce ufficialmente con il primo full lenght, chiamato sfacciatamente Optimist.

Che Finneas sappia reggersi in piedi da solo come musicista, autore e interprete, non sarà un segreto per chi abbia approfondito almeno un po’ le vicende della famiglia O’Connell. E che il musicista intenda costruire la sua propria carriera, evitando di sfruttare il riflesso di quella della sorella, è cosa ormai chiara già da anni.

Ma forse è proprio questo il motivo per il quale questo Optimist, con le sue 13 canzoni dark pop inedite, sembra già dalle premesse mirare molto più in basso rispetto a quanto Finneas fa nelle produzioni assieme a Billie. L’abilità cantautoriale c’è, la capacità produttiva è fuori discussione; non mancano i temi importanti trattati, così come una serie di potenziali hit.

LEGGI ANCHE:  Billie Eilish - Inizialmente Everything I Wanted parlava di suicidio

Cosa manca, allora? Forse proprio quel tipo di ambizione che l’artista, abituato a fare “da spalla” e ad agire “dietro le quinte”, non riesce a vedere come spinta motivante del suo percorso. Per quanto riguarda Billie, non potrebbe fare altrimenti: si è ritrovata in una posizione importante e non può che impegnarsi al massimo. Ma per Finneas sembra diverso.

Ecco perché le canzoni di Optimist, per quanto tutte buone e da promuovere, raramente riescono ad esprimere quella originalità e quella freschezza che troviamo invece nei lavori della cantante di Bad Guy. In questa tracklist in realtà solo Around My Neck, una traccia di celebrazione amorosa/sessuale che suona parecchio come gli AWOLNATION, cattura più delle altre.

Per il resto abbiamo un buon lavoro d’esordio ma non eclatante, la cui funzione è del resto vanificata un po’ già in partenza. Perché a questo punto tutti sanno chi è Finneas e lo apprezzano per un altro tipo di lavoro che svolge. Un ruolo lontano da quello che lui stesso prende evidentemente come un “hobby”, un progetto per il tempo libero.

LEGGI ANCHE:  Billie Eilish: annunciato il nuovo album, Happier Than Ever [DATA]
FINNEAS – Optimist / Anno di pubblicazione: 2021 / Genere: Dark Pop
RECENSIONE
VOTO:
Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.