Il Signore degli anelli diventa realtà in Italia: il viaggio prende vita

Il Signore degli Anelli, Beatles
Condividi l'articolo

Il Signore degli Anelli prende vita. Nove giovani ragazzi in viaggio dall’Abruzzo verso il Vesuvio a piedi per distruggere l’anello.

Tempo fa vi avevamo raccontato dell’impresa di Nicolas Gentile di volere realizzare a Bucchianico, in provincia di Chieti, la sua idea di Contea, fortemente ispirata a Il Signore degli Anelli, oggi ritorniamo a parlare di lui, ma per un altro suo imminente progetto. Il 27 Agosto infatti, insieme a 8 compagni, partirà a piedi dall’Abruzzo alla volta del Vesuvio per gettare un anello simbolico all’interno del cratere vulcanico e coronare così un suo grande sogno: vivere una grande avventura nel mondo reale.

Un viaggio mai tentato prima da nessun’altra parte del mondo, oggi realtà in Italia, e che dimostra ancora una volta la genuinità del progetto da cui questa idea nasce e del ragazzo che lo sta mettendo in atto.

Un pellegrinaggio di ben 7 giorni, chiaramente ispirato a quello concepito da J. R. R. Tolkien e a lui dedicato, pensato per rafforzare alcuni concetti che Nicolas Gentile ha sempre voluto portare avanti con la sua idea di Contea: rispetto per la natura, amore verso quest’ultima, ma soprattutto desiderio di vivere in modo fantastico la vita di tutti i giorni. Convinzioni tanto solide da averlo spinto a compiere e progettare un itinerario fra le bellezze d’Italia sotto un’ottica fantastica e fuori dal comune: quella del poema epico.

LEGGI ANCHE:  Il Trono di Spade, quanto ha inciso Il Signore degli Anelli?
Signore degli Anelli

Un viaggio di oltre 200km, documentato giornalmente sulla sua pagina instagram “Myhobbitlife“, che comprenderà varie tappe come il Castello di Roccascalegna, il Castello Ducale di Palena, Il Bosco di Sant’antonio, Rionero Sannitico, Venafro, Tarano, Caserta e infine Pompei, ultima sosta prima della fine dell’avventura. Un percorso attraverso castelli, borghi medievali e boschi secolari non solo per promuovere la bellezza insita in questi posti, intesi anche come patrimoni culturali italiani, ma anche per vivere sulla propria pelle, nel mondo più fedele possibile, la magia del racconto de Il Signore degli Anelli. Nicolas Gentile torna quindi a far parlare di sé, pronto ad avviare anche una delle campagne crowdfunding più imponenti mai fatte in Italia. Il tutto per realizzare, una volta per tutte, la Contea Gentile in Italia, sogno suo e di molti.

Se volete leggere il resoconto della giornata che abbiamo passato come ospiti di Nicolas o desiderate approfondire meglio il suo progetto, cliccate: qui