Gianni Morandi parla dei Maneskin: “Un exploit straordinario”

Intervistato da Billboard Italia, Gianni Morandi ha dato la sua opinione sui Maneskin parlando del grande exploit del gruppo romano

gianni morandi, maneskin
Credits: Maneskin Official / YouTube - Gianni Morandi / YouTube
Condividi l'articolo

Gianni Morandi ha rilasciato un’intervista a Billboard Italia durante la quale ha parlato anche del fenomeno Maneskin e del loro incredibile exploit.

Una cosa straordinaria! – spiega il cantante. Forse era dai tempi di Nel Blu Dipinto di Blu di Modugno (Eurovision 1958, ndr) che un disco uscito dall’Italia non entrava in classifica ovunque: Inghilterra, Stati Uniti, tutto il mondo. Non avrei mai pensato che l’Eurovision avrebbe avuta tutta questa attenzione al giorno d’oggi. Io stesso ho partecipato nel 1970 con Occhi di Ragazza, c’era anche Julio Iglesias, ma vinse una cantante irlandese, Dana, che poi non ho più sentito neanche nominare. E, sinceramente, non ricordo neanche gli artisti dell’anno scorso!

Andando avanti con l’intervista, Gianni Morandi che recentemente ha passato un lungo periodo in ospedale a causa di una bruttisima ustione alle mani, ha parlato anche di come sua moglie Anna sia una malata di rap. Grazie a lei, l’eterno autore di Fatti mandare dalla mamma, ha imparato ad apprezzare il panorama urban contemporaneo.

LEGGI ANCHE:  Maneskin, la stroncatura negli Stati Uniti: "Speriamo siano un incidente isolato"

Anche grazie a mia moglie Anna, che è malata di rap. Li conosce tutti: Rkomi, Capo Plaza, Carl Brave e Franco126, Charlie Charles… Forse perché glieli fa ascoltare nostro figlio Pietro (rapper noto con il nome d’arte Tredici Pietro, ndr). Poi conosco anche gli americani, tipo Drake, che mi piace… Non posso fare a meno di stare al passo coi tempi, devo!

Morandi ha da poco realizzato il singolo L’Allegria insieme a Jovanotti. Questo l’ha portato ad essere in radio insieme ad una collega di vecchia data, come Orietta Berti che sta ottenendo un successo enorme grazia al brano Mille cantato insieme a Fedez ed Achille Lauro.

Cantagiro, Un disco per l’estate, Canzonissima… Li abbiamo fatti tutti! Io e Orietta ci conosciamo da più di 50 anni ormai, abbiamo anche cantato insieme qualche volta. L’anno prossimo potremmo fare un tormentone io e lei, e poi magari il tour dei palasport. No, scherzo! Ma è un po’ strano vedere comparire nei featuring certi nomi storici, mi viene in mente per esempio Loredana Bertè, ma ci sarà anche qualcun altro che al momento mi sfugge.

Che ne pensate di queste parole del grande Gianni Morandi?

LEGGI ANCHE:  Esordio col botto per il Core Festival