X-Men, Anna Paquin svela le difficoltà di Jackman per essere Wolverine

Parlando al Jess Cagle Show, Anna Paquin ha raccontato delle difficoltà che Hugh Jackman ebbe per essere Wolverine nei primi film degli X-Men

x-men, anna paquin, hugh Jackman
Condividi l'articolo

Anna Paquin, interprete di Rogue nella prima trilogia cinematografica dedicata agli X-Men, è stata ospite al Jess Cagle Show di Sirius XM, dove ha raccontato alcuni retroscena riguardanti i film che l’hanno resa nota al grande pubblico. In particolare l’attenzione della conversazione è stata posta su Hugh Jackman, interprete di Wolverine che, a dire dell’attrice, ha passato un vero inferno per dare il meglio come Logan.

Ha passato le pene dell’Inferno nel primo film e non si è mai lamentato – ha spiegato la Paquin. C’erno -40° e lui veniva lasciato cadere da qualche edificio sulla schiena ancora e ancora e ancora e ancora. E durante tutto il tempo ha continuato a essere una persona gentile e normale. Hugh era la persona con cui sono stata più in contatto perché avevo tutte le mie scene con lui. È un essere umano adorabile e gentile

Andando avanti con l’intervista, la Paquin ha raccontato anche di quando aiutò il collega australiano. L’attore infatti, in una scena nella quale doveva togliersi il sigaro dalla bocca ma aveva gli artigli sulle mani. Una manovra decisamente più complicata di quanto si possa pensare.

LEGGI ANCHE:  Hugh Jackman festeggia il 2021 con un tuffo nell'Oceano gelido [VIDEO]

Ho dovuto togliergli il sigaro dai denti perché non poteva farlo con gli artigli senza farsi male – ha raccontato l’attrice. A cosa servono gli amici?

Hugh Jackman è stato il volto di Wolverine per quasi 17 anni, divenendo uno degli interpreti più amati di sempre in ambito cine fumettistico. Sebbene la sua carriera con l’adamantio si sia conclusa con Logan nel 2017, l’attore australiano potrebbe essere un’ultima volta l’iconico membro degli X-Men.

Vi ricorderete infatti quando, poco più di un mese fa, il protagonista di The Prestige, abbia chiesto al suo amico fraterno Ryan Reynolds di fare un piccolo cameo nel prossimo Deadpool 3 (qui i dettagli). Vista l’amicizia tra i due e contando quanto il pubblico brami una cosa del genere, non sembra impossibile dunque vedere per un’ultima volta il burbero uomo dallo scheletro di adamantio sul grande schermo.

Cosa ne pensate?