Esmé Bianco denuncia Marilyn Manson per abuso sessuale

Il caso di Marilyn Manson si riapre, stavolta con una vera e propria azione legale da parte di Esmé Bianco

Marilyn Manson
Marilyn Manson nel video di "The Dope Show". Credits: Marilyn Manson / YouTube
Condividi l'articolo

Si riapre il caso Manson con una denuncia da parte di Esmé Bianco

Ricorderete tutti come qualche mese fa Marilyn Manson sia finito al centro di una grossa polemica, con molteplici testimoni che lo accusavano di abusi sessuali, maltrattamenti e comportamenti inadeguati. Oggi una delle accusatrici, Esmé Bianco di Game of Thrones, ha deciso di intraprendere un’azione legale nei suoi confronti.

L’attrice era entrata in contatto con Manson sul set del suo videoclip I Want to Kill You Like They Do in the Movies, dove lui la avrebbe sottoposta a torture di svariato tipo. Già a febbraio di quest’anno la Bianco ricordava di essere stata legata con dei cavi, tormentata con giocattoli sessuali elettrici e persino frustata.

Nonostante questo l’attrice aveva poi iniziato una relazione con il cantante, trasferendosi a casa sua. Qui gli abusi sarebbero continuati, coinvolgendo morsi e frustate non consensuali durante il sesso. Come culmine, nel maggio del 2011 si sarebbe giunti allo stupro vero e proprio.

LEGGI ANCHE:  Marilyn Manson sarà nella colonna sonora di Batman Dark Nights Death Metal [VIDEO]

L’accusa specifica che “Mr. Warner [Manson] usava droghe, forza e minacce per costringere Miss Bianco ad atti sessuali in molteplici occasioni. Mr. Warner ha stuprato Miss Bianco nel maggio del 2011“. Si parla anche di “Sculacciate, morsi, tagli, frustrate sulle natiche di Miss Bianco, sui suoi seni e sui suoi genitali, senza il consenso della querelante”.

Fonte: Consequence