Lady Gaga, parla il dogsitter ferito: “Un angelo si è posato vicino a me”

Dall'ospedale il dogsitter ferito ringrazia la cagnolina protettrice

Gaga
Lady Gaga nel video di "Where Do You Think You're Goin'"
Condividi l'articolo

Ryan Fischer, ferito per proteggere i cani di Lady Gaga, prende la parola per la prima volta

Ryan Fischer, ormai lo sappiamo, è stato ferito da alcuni colpi di arma da fuoco. Il tutto è accaduto mentre portava a passeggio i cani di Lady Gaga: Asia, Koji e Gustav. Mentre gli ultimi due sono stati rapiti, sembra che il primo sia rimasto in loco e, vedendo il padrone “temporaneo” ferito, abbia cercato di aiutarlo.

Non poteva fare molto altro, per cui, come racconta lui stesso in due post Instgram molto emotivi, avrebbe tentato di calmare la sua paura. “Quattro giorni fa, mentre un’auto filava via e il sangue usciva dalla mia ferita da arma da fuoco, un angelo si è avvicinato e si è steso vicino a me”.

“Le mie grida di panico si sono calmate mentre la guardavo, anche se mi rendevo conto che il sangue che scorreva attorno al suo corpo era il mio. Ho coccolato Asia il meglio che ho potuto, ringraziandola per tutte le incredibili avventure che abbiamo vissuto insieme e scusandomi di non aver potuto difendere i suoi fratelli [gli altri due cani]”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Valley of the Dogs (@valleyofthedogs)

“Con la speranza che l’attenta descrizione dei cani [rapiti] potesse essere abbastanza per attirare l’attenzione della polizia e dei media per trovare i ‘ragazzi’, ho guardato indietro al mio angelo custode. Ho sorriso nel vederla tremare, grato che almeno lei sarebbe stata bene”.

LEGGI ANCHE:  Lady Gaga contro Donald Trump: "Stupido razzista"

Nel resto del suo messaggio Fischer ringrazia famiglia, amici, conoscenti e parenti. Senza scordare, ovviamente, Lady Germanotta e naturalmente i tre cani affidati alla sua custodia. “Mi devo ancora curare un bel po’ ma non vedo l’ora, in futuro, di essere sommerso dai baci e dalle leccate di Asia, Koji e Gustav“.

La vicenda in ogni caso è finita bene per tutti. I cani sono tornati a casa e la donna che li ha riportati ha ricevuto 500 mila dollari di ricompensa. Fischer dal canto suo ne ha avuti 70 mila per le cure. La cantante, a Roma per le riprese del film Gucci, ha preso un bello spavento, ma tutto si è risolto per il meglio.

Fonte: New Musical Express

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.