Keira Knightley: “Niente scene di sesso nei film con registi uomini”

Keira Knightley e le sue condizioni per le scene di nudo

Keira
Condividi l'articolo

Keira Knightley espone una regola personale per le scene hard sul set

Keira Knightley, attrice ormai da vent’anni attiva in molte importante produzioni cinematografiche, prende una posizione decisa per quanto riguarda le scene di sesso nei film. “Non ho un divieto assoluto, ma non le giro con gli uomini“, ha detto l’attrice parlando nel podcast Chanel Connects. Ovviamente, si riferisce alla regia affidata ai maschi.

Ha spiegato infatti poi: “Non voglio che ci siano quelle orribili scene di sesso in cui sei tutto unto e tutti fanno versi. Non mi interessano. Mi sento molto a disagio ora quando cerco di evitare lo sguardo maschile“. Niente cose alla Nove settimane e mezzo, insomma.

Ecco le sue motivazioni: “Se in un film si realizza una storia che riguarda quel viaggio tra maternità e accettazione del corpo, mi dispiace, ma credo che dovrebbe essere con una regista donna“. Si parla quindi del sesso come mezzo di procreazione e momento di scoperta, più che come intervallo di piacere.

LEGGI ANCHE:  Colette: Keira Knightley racconta Parigi e la Belle Epoque in chiave LGBT

Del resto, in passato la Knightley aveva già affermato di voler rinunciare alle scene di nudo in toto, dopo essere diventata madre. “Il mio corpo mi ha dato le mie due bambine. Mi sento meglio nuda ora di quando mi mostravo senza veli. Ho superato i trent’anni, ho due figlie, mi piace il mio corpo, ma non mi va più di mostrarlo sullo schermo” aveva detto.

Fonte: Huffington Post

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Pensa, la Scimmia fa.

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.