Nolan: “Tom Hardy come Bane deve essere ancora apprezzato”

Tom Hardy e la sua performance nel terzo film della trilogia de Il Cavaliere Oscuro secondo Nolan

Tom Hardy
Condividi l'articolo

Christopher Nolan ritorna sul ruolo di Tom Hardy ne Il Cavaliere Oscuro: il Ritorno

Ormai conosciamo e amiamo tutti Tom Hardy. Lo abbiamo apprezzato in tanti ruoli diversi, dal Bronson di Refn al Mad Max di Miller, passando ovviamente per l’Alfie Solomons di Peaky Blinders. Tuttavia, la sua interpretazione forse ancora oggi più chiacchierata è discussa è quella come Bane, il nemico di Batman.

Il personaggio appare ne Il Cavaliere Oscuro, il Ritorno (The Dark Knight Rises, 2012), il terzo film della trilogia a firma di Christopher Nolan. Nel film, Bane è il super-villain DC che si scontra con l’uomo pipistrello nell’ambito di una serie di avvenimenti che gettano Gotham City nel caos.

Oggi il regista del film, il sempre celebre Nolan, ritorna su quella famosa performance di Hardy. E sostiene che la sua interpretazione debba ancora essere capita a dovere. “Non c’è rete di sicurezza per nessuno di questi ragazzi e Tom, voglio dire… quello che ha fatto con quel personaggio dev’essere ancora bene apprezzato“.

LEGGI ANCHE:  Tom Hardy sul suo Venom: "E' un figo. E sì, strapperà teste a morsi"

“[La sua] è una performance straordinaria e davvero pazzesca” prosegue il regista “La voce, la relazione nel vedere soltanto gli occhi e le sopracciglia. Abbiamo avuto tutte queste discussioni sulla maschera e su cosa avrebbe dovuto lasciar vedere e che cosa no” spiega ancora Nolan.

“E una delle cose che mi ricordo è lui che si punta un dito alla tempia e sulle sue sopracciglia e mi dice: ‘Puoi darmi questo per recitare? Facciamo che la gente veda questo’. Infatti, nel film vedi questa sorta di sopracciglio alla Marlon Brando, che esprime ogni tipo di cosa mostruosa”.

“Davvero una grande performance” conclude Christopher Nolan, parlando del resto di un attore che già da anni è apprezzato in tutti gli ambienti. Siete d’accordo con lui? L’interpretazione di Hardy ha reso giustizia al personaggio o si sarebbe potuto, in qualche modo, fare “di più”? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte: IndieWire

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Pensa, la Scimmia fa.

LEGGI ANCHE:  Il Cavaliere Oscuro, Nolan e Zimmer in contrasto per una scena