Stephen King: “Trump è un miserabile str*nzo autoproclamato”

Stephen King ce l'ha proprio con Trump

Trump
Credits: The Tonight Show Starring Jimmy Fallon / YouTube; Team Coco / YouTube
Condividi l'articolo

Stephen King la tocca piano su Donald Trump

Stephen King continua ad attaccare imperterrito Donald Trump, specie visto che quest’ultimo sembra proprio non voler accettare il risultato delle recenti elezioni. E non fa giri di parole: “Hai perso, tu miserabile stronzo infantile autoproclamato. Ammettilo e vattene via”.

Lo scrive nel tweet qui sotto e non si tratta certo dell’unico sfogo che il re dell’orrore ha indirizzato, in questi giorni, all’ormai ex-presidente Solo due giorni fa gli aveva detto “Sei licenziato”. Oggi, in un altro tweet ancora, dice: “Arrenditi Don, non è la fottuta [battaglia di] Alamo“.

La sconfitta di Trump contro Joe Biden è stata lunga e discussa. Inizialmente, dopo la prima notte elettorale Trump sembrava essere emerso vincitore. Quando da noi era la mattina del 4 novembre era apparso in televisione annunciando la sua vittoria, mentre ancora buona parte dei voti dovevano essere conteggiati

Nei giorni successivi Joe Biden ha iniziato a superare l’avversario in molti stati nei quali era stato prima in svantaggio, come la Georgia e soprattutto la Pennsylvania. Tuttavia, anche quando l’elezione di Biden è stata confermata dalla pura precisione dei numeri, Trump non ha voluto accettare il risultato.

LEGGI ANCHE:  Mamma Ho Perso L'Aereo 2, il Canada taglia la scena con Trump

Negli ultimi giorni ha twittato “Stop the count!”, “Fermate il conteggio!”, come per arginare la valanga dei voti che ne annunciavano la sconfitta. Più di recente, sempre su Twitter, ha asserito di aver vinto lui le elezioni e di misura. Quel che è certo è che intende contestare legalmente il risultato, anche se le premesse non sono buone.

Nel frattempo più o meno chiunque, tra vip, attori, musicisti lo prendono in giro per la sua reazione infantile. Persino politici del suo stesso partito, come Arnold Schwarzenegger e George W. Bush (sì, quel Bush lì) stanno constatando senza problemi il risultato e facendo le congratulazioni a Biden. Perché Trump non ci riesce?

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Pensa, la Scimmia fa.