Simple & Madama, l’intervista a Lorenza Di Sepio e Marco Barretta

Simple & Madama è un fumetto che non ha bisogno di presentazioni: ci ha fatto compagnia nei momenti no, durante la quarantena. Grazie a Panini Comics li abbiamo potuti intervistare. Ecco quello che ci hanno raccontato.

Simple & Madama
Dettaglio della copertina del primo numero di Embé, copyright Simple & Madama
Condividi l'articolo

È probabile che non ci sia persona, in Italia, che almeno una volta non si sia imbattuta in una vignetta di Simple & Madama.

È probabile che, pur non sapendo chi siano Lorenza Di Sepio e Marco Barretta, sulla vostra strada siano apparsi due personaggi supercute e pieni di ironia che hanno raccontato una storia simile a una di quelle che avete vissuto voi.

In occasione del Lucca Changes – la versione 2020 del Lucca Comics and Game – abbiamo avuto la possibilità di intervistare gli autori di Simple & Madama.

Chi sono Simple & Madama

Con uno smartphone in mano, mentre aspettate l’autobus per andare a scuola, o siete in pausa pranzo al lavoro, se scrollate Instagram è possibile che di punto in bianco appaia una coppia, caratterizzata da un tratto immediato e un’ironia pungente.

Simple & Madama nasce sotto forma di vignette apparse sulla pagina Facebook: proprio l’immediatezza e l’onestà del tratto e dei testi hanno fatto sì che il progetto crescesse sempre di più, arrivando al maggior numero di persone possibili.

Anche a voi, che magari non avevate mai sentito il nome di Simple & Madama, ma a cui è capitato di condividere una loro vignetta che vi sembrava divertente e corretta per le vostre vite.

LEGGI ANCHE:  Arthur – Intervista alla web series campione del mondo

Ci piace regalare questo momento di serenità. Magari stai sull’autobus, devi andare a lavorare e non ti va. Apri Facebook e c’è la vignetta. Noi ci premuriamo di mettere la vignetta sempre alle 7.30, le 8.00 della mattina, così diamo il buongiorno. Cerchiamo di essere sempre più positivi possibili e questa cosa ha comportato un feedback molto positivo perché non abbiamo praticamente mai haters o commenti negativi. Facebook è diventato un posto complicato in cui interagire, invece nella nostra pagina ancora resistiamo in maniera tranquilla.

Con più di 67mila followers sul loro account Instagram, Simple & Madama sono ormai un vero e proprio fenomeno social, ma attenti a non chiamarli influencer.

Non ci piace il termine influencer, ci ha detto Lorenza di Sepio, perché influenzare mi suona sempre come qualcosa di artificiale. Oltretutto è una parola stra-abusata in questo periodo.

Alle sue parole fanno eco quelle di Marco: A noi piace chiamarci Creatori di Contenuti. Il nostro scopo è far divertire e intrattenere, e se ci riusciamo diamo degli spunti per pensare.

Una spinta all’onestà che li spinge anche a vagliare con attenzione le proposte di collaborazione che gli arrivano.

LEGGI ANCHE:  Idris Elba sul razzismo nei film: "Sono contro la censura"

Siamo severissimi, ride Lorenza Di Sepio. Marco Barretta spiega, invece: Devono essere in linea. Scegliamo molto bene il copy. Vogliamo essere sinceri. Non vogliamo influenzare, vogliamo raccontare quel prodotto su cosa effettivamente ci aveva portato vantaggio.

A tu per tu con il pubblico

In effetti, basta seguire per una manciata di giorni il profilo di Simple & Madama per rendersi conto che il loro rapporto con il pubblico è molto immediato.

Non si tratta mai di un’artista che si mette sul trono della propria immaginazione per dispensare sapere al volgo.

È sempre uno scambio, una chiacchierata. Un esempio sono state le live effettuate durante la quarantena.

Quando tutta Italia aveva chiuso i battenti per cercare di debellare un virus che ancora oggi ci tiene alle strette, Simple & Madama hanno aperto il loro “studio immaginifico”.

Nelle live, infatti, Lorenza disegnava seguendo le indicazioni del suo pubblico, lasciandosi guidare da coloro che avevano scelto di passare un’ora del loro tempo con lei.

Simple & Madama
Anna e Elsa di Frozen reinventate nello stile di Simple & Madama durante un #LunedìInLive su Instagram, in cui Lorenza Di Sepio disegna seguendo le direttive dei fan

Un dialogo che passa anche attraverso il cinema e le serie TV:

Proprio per questo linguaggio che arriva alla gente che sta sul divano a mangiare la pizza si parla tanto con i fan, con i lettori… ci consigliamo i film e le serie TV.

A questo punto non abbiamo potuto fare a meno di chiedere ai due artisti se avessero mai pensato di rendere un interno film nello stile di Simple & Madama.

Assolutamente, risponde Marco, senza quasi esitare. È solo che Lorenza dice: “Poi io non vivo più”. Abbiamo dei progetti per questa cosa, ma non ne possiamo parlare. Però se hai visto, su Youtube, abbiamo già iniziato a fare animazioni. Però portano via tempo, c’è davvero tanto lavoro dietro. Però sì, è un progetto che abbiamo. Poi aggiunge una risata: Ma non ti diremo come.