Jude Law dice la sua su J.K. Rowling e la transfobia

In un'intervista con USA Today, Jude Law ha espresso la sua diplomatica opinione sulla questione J.K. Rowling

Jude Law

Il caso mediatico scatenato dai Tweet di J.K. Rowling, giudicati transfobici, non accenna a placarsi. A dire la sua ora è stato Jude Law che, in un’intervista con USA Today, ha espresso in maniera estremamente diplomatica la sua opinione sulla vicenda.

Credo fermamente nell’apprezzare, comprendere, apprendere e mantenere un dialogo aperto che faccia sentire tutti a proprio agio e tutti inclusi – dice Jdue Law. Boicottare o revocare il sostegno a qualcuno che ha offeso online è comprensibile e può effettivamente essere efficace, ma può anche impedire alle persone di ascoltarsi a vicenda. Mi piace pensare che il dialogo rispettoso sia dove cambiano le vite. 

Jude Law è in questo momento impegnato sul set di Animali Fantastici 3, nel quale riprenderà il ruolo del giovane Albus Silente (qui per leggere le sua dichiarazioni sulle misure Anti-Covid prese sul set).

Negli ultimi giorni è inoltre intervenuto alò Jimmy Fallon Show, dove ha parlato della sua esperienza sul set di Contagion, dove i virologi che hanno aiutato Steven Soderbergh nella realizzazione del film, avevano avvisato tutti dell’incombenza di una Pandemia sul mondo (qui i dettagli).

Che ne pensate delle parole dell’attore nei confronti di J.K. Rowling? Siete d’accodo con lui? Vi ricordiamo che la scrittrice è tornata nell’occhio del ciclone nell’ultimo periodo a causa della pubblicazione del suo ultimo libro, Troubled Blood, nel quale il villain ideato è un killer uomo che si traveste da donna. Cosa che ha scatenato l’ennesimo putiferio (qui i dettagli).

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti sul mondo del Cinema e delle Serie TV!