Dolores O’Riordan: storia e vita di una voce indimenticabile

Una figura della musica che non si dovrebbe dimenticare mai

Dolores O'Riordan
Dolores O'Riordan nel video di Just My Imagination dei Cranberries. Credits: TheCranberriesTV / YouTube
Condividi l'articolo

Dolores O’Riordan non era solo una cantante, non solo una grande artista. Era una voce senza pari nella storia della musica

Dolores Mary Eileen O’Riordan nasce il 6 settembre 1971 a Ballybricken, nella contea di Limerick, naturalmente in Irlanda. Proprio qui inizia la storia di una delle più indimenticabili cantanti del nostro tempo. Allora naturalmente non si può ancora sapere quanta strada avrebbe fatto la ragazza.

Nel panorama musicale degli ultimi trent’anni, Dolores O’Riordan e i suoi Cranberries sono stati una scintilla unica nel panorama alternative rock. Il loro stile li ha guidati attraverso trent’anni di una carriera esemplare: sempre coerenti con sé stessi, mai banali, impegnati costantemente in prima linea nella musica e nell’arte.

Per certi versi la storia dei Cranberries e la storia di Dolores sono la stessa storia. Anche se naturalmente lei non iniziava e finiva con loro, mentre al contrario loro iniziavano e finivano con lei. Ragion per cui dopo la sua morte, nel 2018, Mike Hogan, Noel Hogan e Fergal Lawler hanno deciso di sciogliere il gruppo.

LEGGI ANCHE:  Dolores O' Riordan e Cranberries - Il singolo postumo, Iosa

La scomparsa prematura di Dolores O’Riordan, avvenuta all’età di 46 anni, ha sconvolto tutti e continua a lasciare una ferita indelebile nella musica degli ultimi anni. L’ultimo album dei Cranberries insieme a lei, In the End (2019), ne è il degno testamento. Ma secondo noi non basta. Ecco perché siamo qui a raccontarvi la sua storia.

The Cranberris – Linger, 1993

L’infanzia “casa e chiesa” e la fuga per la musica

“Mi chiamo Dolores O’Riordan e sarà una rock star”. Così dichiara all’età di dodici anni e di fronte alla sua classe una bambina modesta, moderata e spesso quieta di nome Dolores. Figlia di un fattore, Terence, e di Eileen, che si occupa di ristorazione nelle scuole, Dolores cresce in una famiglia profondamente cattolica.

Già la sua infanzia non è stata facile fino a quel momento: a partire dall’età di otto anni è stata vittima di abusi da parte una persona di fiducia, rimasta senza nome. Esperienza che naturalmente la segnerà a vita, ma che non riesce a bloccare la sua passione per la musica, sbocciata già in tenera età.

LEGGI ANCHE:  In the End, il degno testamento dei Cranberries

Molto presto inizia a cantare e a suonare il piano, vincendo un concorso di musica dopo l’altro. Ma la sua vita da adolescente è praticamente da reclusa: non ha amici, non esce con i ragazzi. La sua vita si sposta tra casa, chiesa, compiti e lezioni di piano. La madre vorrebbe che si facesse suora, oppure che facesse l’insegnante di musica.

Ma Dolores ha altri progetti. Come molte altre rockstar, scappa di casa per inseguire il suo sogno. Vive per un paio di anni con il suo primo compagno e nello stesso periodo partecipa ad un’audizione per diventare la cantante di un gruppo che si chiama The Cranberry Saw Us. Dì lì a poco, diventeranno i Cranberries.

The Cranberries – Ode to My Family, 1994