Bradley Cooper: “I Premi Cinematografici sono privi di significato”

Durante un'intervista con The Interview, Bradley Cooper ha espresso il suo pensiero per quanto riguarda i premi cinematografici

bradley cooper, il lato positivo
Bradley Cooper in un frame de Il Lato Positivo

Bradley Cooper, in questo periodo impegnato sul set del nuovo film di Paul Thomas Anderson, è stato intervistato da Anthony Ramos per The Interview. Uno dei temi più interessanti trattati è stato quello riguardante i Premi Cinematografici definiti, dall’attore di A Star is Born, privi di significato.

Quella roba della stagione dei premi è un vero test. È impostato per promuovere quella mentalità.  È una cosa su cui si lavora sebbene sia completamente priva di creazione artistica – ha dichiarato Cooper.

 Non è per questa ragione che sacrifichi tutto per creare arte, eppure passi così tanto tempo a far parte di questo sistema che, tra virgolette, sei “abbastanza fortunato da farne parte”. In definitiva è una cosa grandiosa perché ti fa davvero lavorare sull’ego, la vanità e l’insicurezza. È molto interessante anche se assolutamente priva di significato.

Bradley Cooper nonostante sia uno degli attori più apprezzati dell’intero star system mondiale, non è mai riuscito a portarsi a casa un Premio Oscar, cosa che in parte avrebbe potuto influire alla formulazione di questo pensiero.

Questa non è l’unica dichiarazione che in questi giorni l’attore fa a The Interview. Come vi abbiamo raccontato qualche giorno fa infatti Cooper aveva raccontato, nella stessa intervista, di essere stato chiuso dentro casa per moltissimo tempo per evitare di mettere a repentaglio la salute della madre ottantenne (qui i dettagli).

Voi che ne pensate di quanto detto da l’attore de Il Lato positivo (qui 5 curiosità a tema)?

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news sul mondo del Cinema e delle Serie TV.