#RIPEminem: annunciata la morte di Eminem, ma è una bufala e i fan insorgono

Qualcuno ha deciso di giocare uno scherzo di pessimo gusto ai fan di Eminem

Eminem
Eminem nel video di "Godzilla". Credits: Eminem / YouTube

L’hashtag #RIPEminem fa impazzire Twitter e mezza rete: ma è una bufala, Eminem sta bene

Molti fan di Eminem si sono svegliati con una brutta sorpresa: #RIPEminem è l’hashtag virale di oggi. Ma niente paura: è una bufala. In tantissimi si sono spaventati, iniziando a parlare spasmodicamente della morte del rapper e rassicurandosi a vicenda.

Tutto sarebbe partito da un tweet di un irresponsabile “fan”, il cui account è stato nel frattempo chiuso. Costui avrebbe semplicemente scritto: “I have killed Eminem”. Ho ucciso Eminem. Da lì, sono tutti impazziti.

Ovviamente, come sempre accade, i fan hanno iniziato a diffondere l’hashtag e a ri-twittarsi a vicenda senza controllo, non facendo altro così che diffondere ancora di più la falsa notizia, e fare prendere un infarto a metà della rete.

Un fan ha scritto, tutto in caps lock: “Raga pensavo che Eminem fosse morto veramente perché siamo nel 2020 e tutto può succedere, ma siete semplicemente voi che ancora una volta ve la spassate un po’ troppo”.

La pericolosità della diffusione incontrollata di notizie come queste sta nel non specificare fin da subito di cosa si tratta, rischiando di far cascare l’utente in un’interpretazione errata che potrebbe creare ancora più confusione.

No, in realtà Eminem sta bene, e nonostante il perdurante lockdown negli Stati Uniti si sta ora godendo la rinnovata popolarità guadagnata con la pubblicazione del suo ultimo acclamato album, Music to be Murdered By.

Fonte: Mirror

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.