Chris Evans nostalgico: “Mi manca già Capitan America”

In un'intervista con Backstage, Chris Evans ha rivelato di provare già nostalgia per Capitan America, il ruolo più iconico della sua carriera

Chris Evans in Avengers: Infinity War

Con il capitolo conclusivo della fase 4 dell’MCU, Avengers:Endgame (Leggi qui la nostra interpretazione), molti degli eroi fondati di questo immenso universo cinematografico hanno abbandonato il progetto. Partendo da Iron Man e Vedova Nera, fino ad arrivare, ovviamente a Capitan America, interpretato da Chris Evans e presente in addirittura 11 film nei panni del Primo Vendicatore. Qualche tempo fa l’attore aveva dato il suo addio definitivo al ruolo. Tuttavia, in una recente intervista con Backstage, Evans ha rivelato di provare già una certa nostalgia per la fine di un percorso così lungo, iniziato addirittura nel 2011 col primo film dedicato a Capitan America.

Ho amato i miei anni trascorsi con la Marvel; Mi manca già .- ha rivelato Evans – Ma non si può negare che è molto eccitante avere la completa libertà di perseguire qualunque cosa il mio appetito creativo desideri.

Non sarà sicuramente facile per la Marvel Studios ripartire dovendo fare a meno di alcuni dei volti che più di qualsiasi altro hanno rappresentato il franchise negli ultimi anni, sebbene forse ora sia arrivato il momento di dare spazio ad altri supereroi arrivati in un secondo momento ma che ora si pensa possano divenire il fulcro del progetto, come Spider-Man. Ai Vendicatori rimasti inoltre nel corso degli anni si andranno ad aggiungere anche altri eroi del mondo Marvel come Blade che sarà interpretato, in questa nuova rinascita, da niente meno che Mahershala Ali.

Cosa ne pensate delle parole di Chris Evans? Era il momento giusto per lasciare?

Per altre notizie e approfondimenti continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com