Roger Waters attacca David Gilmour: “Mi ha bandito dal sito e dai social dei Pink Floyd” [VIDEO]

Prosegue l'eterna lotta tra i due membri più famosi dei Pink Floyd

Waters
Roger Waters e David Gilmour (Credits: Alterna2 7 Flickr; Egghead06 / Wikipedia)

Roger Waters contro David Gilmour: prosegue la decennale diatriba tra i due membri dei Pink Floyd

Tutti sanno quali siano stati i rapporti complicati ed estranianti tra i Pink Floyd in seguito alla rottura con Roger Waters, a metà anni ’80. Il resto della band, tenendosi il nome, si è emancipato dalla necessità tutta Watersiana di elaborare concept su concept, concentrandosi sulla produzione di musica che richiamasse piuttosto le atmosfere e la “magia” del loro periodo più classico. Waters, da parte sua, ha sfornato una produzione da solista qualitativamente notevole ma neanche lontanamente popolare quanto quella con i Pink Floyd. In diverse occasioni si è parlato di una reunion, e una volta, al Live 8 organizzato dall’amico Bob Geldof nel 2005, è anche successo.

Ma le polemiche e le accuse e contro-accuse non sono mai cessate. L’ultima è di oggi. Roger Waters, inorgoglito dall’accoglienza social della sua versione “casalinga” di Mother (che potete vedere qui), attacca David Gilmour: il video non è disponibile da nessuna parte, né sul sito, né sui social dei Pink Floyd. Questo evidentemente perché, pur essendo la canzone tecnicamente tratta dalla discografia del gruppo, Waters ormai da trentacinque anni non ne è più considerato un membro. E in effetti, sbirciando anche il profilo Facebook della band, di lui proprio non c’è traccia. Potete guardare lo sfogo dell’ex-bassista della band qui sopra. Gilmour risponderà? Come andrà finire la cosa?

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.