A Singapore come Black Mirror: un cane robot, Spot, fa la guardia a chi esce

Un "segugio" meccanico contro il COVID-19

Credits: Frame da YouTube

Nel frattempo, a Singapore, tecnologia ed esigenze di social distancing si incontrano così: ecco Spot

Ormai in tutto il mondo, come sappiamo, il social distancing è un’esigenza, ma anche una regola, da rispettare e far rispettare. Mentre qui in occidente ci si affida al buonsenso dei cittadini, altrove, e cioè a Singapore, hanno risolto in un latro modo. Il protagonista del video che potete vedere qui sotto è Spot, il cane robot prodotto dalla Boston Dynamics per “pattugliare” i parchi. Il video è stato girato nel parco di Bishan-Ang Mo Kio, appunto a Singapore, durante le prime giornate di “prova” del robot. A molti, lo sappiamo, verrà subito in mente l’episodio Metalhead di Black Mirror (05×04), nel quale esseri meccanici molto simili a questo inseguono e annientano degli umani fuggiaschi in un mondo post-apocalittico.

Ma niente paura. A quanto pare, la funzione di Spot è solo quella di “rammentare” i passanti dell’esigenza di mantenere le distanze, cosa che sembra quasi poter fare con la sua sola presenza. Al tempo stesso, naturalmente, il “cane” monitora la situazione, riprendendo con le telecamere i dintorni, in modo da dare un’idea in sicurezza di quale sia l’entità dell’affollamento nel parco. Il robot è controllato da remoto, ma possiede anche dei sensori interni per evitare le collisioni, e (almeno sembra, durante i primi giorni di prova) sarà accompagnato da una guida. Quindi Black Mirror, pare; almeno per ora.

Fonte: The Verge

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.