Aphex Twin: “Siamo in uno stato di polizia”

Aphex Twin riflette con parole forti sulla situazione attuale

Aphex
Condividi l'articolo

Aphex Twin condivide un messaggio polemico in seguito alla morte del padre

Aphex Twin si sfoga su SoundCloud, in forma anonima (ma è ben noto che si tratta di lui), riguardo all’attuale situazione Coronavirus e l’imposizione della quarantena anche in Gran Bretagna. Il celebre produttore e musicista inizia piangendo la morte del padre, il quale, attenzione, NON è morto in circostanze correlate alla diffusione del COVID-19. Non era affetto dal virus, in altre parole, ed è mancato per altre cause. La scomparsa del genitore dà però a Richard D. James lo spunto, oltre che per estendere le condoglianze a tutti coloro che hanno perso qualcuno negli ultimi mesi, anche per riflettere sulla situazione politica e sociale. E fa quello che, purtroppo, si dovrebbe cercare di fare sempre di meno: dare una opinione da esperto virologo pur non essendo neanche lontanamente tale. L’artista dice che si dovrebbe, statistiche alla mano, sempre distinguere tra chi muore CON il C19, e chi invece muore A CAUSA del C19.

LEGGI ANCHE:  Aphex Twin e il fascino dell'eclettismo
Richard James
Il messaggio originariamente postato da Aphex Twin su SoundCloud

Si aggiunge poi una inaspettata e assolutamente non condivisibile deriva complottista, allorché il musicista asserisce: “Quando sei tenuto in casa sotto arresto, quando nessun crimine è stato commesso, sei in uno stato di polizia e non è più una democrazia. Non pensavi che potesse accadere a te? Lo sai quali diritti potresti perdere la prossima volta, puoi indovinare? Sei stato avvisato”. Un’uscita che, vogliamo credere, sia avvenuta sull’impeto del dolore per la perdita del padre. Se è vero che in certi paesi, come l’Ungheria, la situazione sta portando al sorgere di veri e propri autoritarismi, e d’altra parte lo stesso Boris Johnson non si può certo dire un personaggio affidabile, questo non dovrebbe essere un buon motivo per diffondere paranoia e speculare in dietrologie. Specie quando sei un artista molto seguito e amato. Nel frattempo, in ogni caso (e forse rendendosene conto), Aphex Twin ha cancellato il messaggio da SoundCloud.

Fonte: Dazed

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.

LEGGI ANCHE:  Come to Daddy - Il videoclip horror di Aphex Twin
Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.