16 curiosità su American Beauty

Il primo film da regista di Sam Mendes, un vero cult degli anni '90 con protagonista Kevin Spacey. Scopriamo insieme alcune curiosità su American Beauty.

american-beauty

“È difficile rimanere arrabbiati quando c’è tanta bellezza nel mondo”

Film del 1999 diretto da Sam Mendes, American Beauty è uno dei film più famosi e più iconici del secolo appena trascorso. La trama si sviluppa attorno agli eventi che caratterizzano l’ultimo anno di vita del protagonista, Lester Burnham, interpretato da Kevin Spacey. Lester ha 42 anni, è sposato con Carolyn (Annette Bening), sta perdendo il lavoro ed è fortemente depresso. Si invaghisce di un’amica della figlia, ancora minorenne, e da quel momento la sua vita cambierà radicalmente.

Per festeggiare i suoi 4 anni di vita, Paramount Network ha deciso di trasmettere una programmazione speciale, regalandoci la possibilità di rivedere American Beauty questa sera alle 21:10.

In attesa di ripercorrere la drammatica storia di Lester, scopriamo insieme alcune curiosità che (forse) non conoscevate su questo cult del cinema hollywoodiano.

1) Rose rosse per te…

Il titolo della pellicola letteralmente significa “bellezza americana” e va quindi a sottintendere il tema più ampio della bellezza in tutte le sue forme e la possibilità di trovarla nei momenti più inaspettati.

Questo termine, però, ha anche un doppio significato. American Beauty, infatti, è anche una tipologia di rose molto diffusa negli Stati Uniti. Questa varietà di pianta, importata dalla Francia nel 1886, ha una caratteristica molto particolare: nonostante la parte floreale sia molto bella e graziosa, le radici invece tendono a marcire molto velocemente. Questa è una metafora magnifica che permette di capire come le cose belle e perfette in superficie possano essere invece più marce di quello che si pensi.

Il regista si riferiva principalmente alla middle-class rappresentata nel film, un mondo suburbano che si interessava soltanto all’apparenza. Questo viene suggerito anche nel trailer del film con la frase look closer (guarda più vicino).

2) La locandina del film

La famosissima locandina del film ritrae una rosa American Beauty toccata da una mano sulla pancia di una donna. Si potrebbe pensare che il corpo della donna appartenga  all’attrice che interpreta la giovane Angela Hayes, ovvero Mena Suvari.

La pancia ritratta, invece, è quella di Chloe Hunter, celebre modella e attrice, mentre la mano appartiene a Christina Hendricks. La stessa star di Mad Men, Tin Star e The Romanoffs lo ha rivelato su Instagram lo scorso agosto dichiarando: “sono fiera di aver fatto parte, in qualche modo, di questo film! #americanbeauty”.

3) Un film autobiografico

La storia di American Beauty è stata creata dallo sceneggiatore Alan Ball (autore anche di celebri serie televisive come Six Feet Under e True Blood) che ebbe l’idea iniziale in modo casuale.

Durante la premiazione degli Oscar, Ball ha rivelato che era seduto nella piazza del World Trade Center e quando vide volare un sacchetto in aria lo osservò per ben 10 minuti. Si emozionò così tanto che da qui ebbe l’idea dello script del film, nonostante inizialmente la sua idea fosse quella di creare una pièce teatrale.

La trama ha anche tratti autobiografici: l’insoddisfazione di Lester rappresenta la frustrazione di Ball nel lavorare con gente che non lo stimava, mentre il personaggio del colonnello Frank Fitts, fu ispirato a suo padre, che lui sospettava essere omosessuale.

4) Una ragazza americana

L’attrice Mena Suvari, Angela Hayes nel film, ha una strana predilezione: ha preso parte a  ben 5 diversi film con la parola American nel titolo! Infatti ha recitato in American Pie, American Beauty, American School, American Pie 2 e American Pie – Ancora insieme. Inoltre l’attrice statunitense è anche apparsa in tre episodi della serie televisiva American Horror Story. Più patriottica di così!

5) Citazioni

American Beauty rende omaggio ad uno dei film più rappresentativi del genere quale Lolita del genio Stanley Kubrick. Infatti il tema dell’uomo maturo che si invaghisce di una giovane donna è onnipresente anche in questa pellicola; inoltre se proviamo a fare l’anagramma del nome del protagonista Lester Burnham usciranno le parole Humbert learns, Humbert come il professore protagonista del film di Kubrick.

Un’altra citazione al grande regista la possiamo trovare nei titoli di coda, nei quali troviamo il ringraziamento al Dr Bill e Alice, che sono i nomi dei protagonisti di Eyes Wide Shut (qui potete trovare la nostra recensione di questo capolavoro cinematografico). Bill e Alice nel film sono interpretati da Nicole Kidman e Tom Cruise, attori ai quali il regista era molto legato e che gli diedero alcuni consigli fondamentali per la stesura del film.