Box Office Italia, il ritorno di Gabriele Muccino trascina il post-Oscar

box office italia
Condividi l'articolo

Riprende finalmente fiato il Box Office Italia dopo alcune settimane costellate da uscite sottotono. Se Aldo Giovanni e Giacomo hanno ritrovato un pubblico, i numeri di Birds of Prey e Dolittle avevano fatto marcare un segno meno rispetto alle uscite dello scorso anno; segno riportato in riga dall’uscita di Gli Anni Più Belli di Gabriele Muccino. Il ritorno in patria dell’autore romano ha sicuramente giovato alla sua filmografia in termini di incassi, e dopo i numeri non esaltanti delle ultime commedie americane, i recenti due lavori sembrano averlo rilanciato alla grande. Con 2.8 milioni di euro al debutto, Gli Anni Più Belli vince San Valentino e la settimana post-Oscar, fermandosi appena sotto il recente A Casa Tutti Bene.

 

korean film parasite smashes box office record while its director faces backlash over inappropriate act on set photo by cj entertainment movie facebook
Parasite

Numeri apprezzabili anche nel resto della top ten del Box Office Italia, chiaramente marcata da un ritorno dei titoli premiati a Los Angeles. Il nuovo Sonic la spunta per poche migliaia di euro sul redivivo Parasite, che torna in sala e conquista 1.4 milioni (quasi quanto incassato nella sua prima distribuzione autunnale). Tengono bene Aldo Giovanni e Giacomo, ora a sette milioni, mentre perdono posizione Harley Quinn e Downey Jr. Da notare, fuori top ten, l’ottima media dell’evento Memories of Murder, rilancio del classico di Bong Joon-Ho del 2003.

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 17 febbraio:

  1. GLI ANNI PIù BELLI WE: 2.896.109 euro TOT: 2.896.109;
    SPETT: 445.778; SALE: 817; SETT: 1
    Spinto alla grande da San Valentino e dal successo del precedente A Casa Tutti Bene, si conferma il momento di forma di Gabriele Muccino. Doppiati i diretti concorrenti, se avrà vita lunga potrà puntare ad agganciare i 9 milioni del predecessore.
  2. SONIC WE: 1.445.090 euro TOT: 1.445.090;
    SPETT: 229.792; SALE: 457; SETT: 1
    Successo quasi clamoroso in patria, vola più basso in Italia il riccio degli storici videogame. Non è in realtà un gran momento per i blockbuster USA, battuti a più riprese da prodotti locali.
  3. PARASITE WE: 1.401.083 euro TOT: 4.142.955;
    SPETT: 209.797; SALE: 441; SETT: 15
    Per la gioia di distributori ed esercenti, il trionfo di un outsider agli Oscar è sempre garanzia di rilanci in grande stile a costo zero. Il capolavoro di Boong raccoglie un milione e mezzo, ed è improvvisamente un kolossal.
  4. ODIO L’ESTATE WE: 980.701 euro; TOT: 6.907.013;
    SPETT: 147.974; SALE: 445; SETT: 3
    Tengono discretamente i tre comici milanesi. I numeri degli anni d’oro sono lontani, ma come il recente Amici Come Prima l’operazione revival ha saputo pagare.
  5. BIRDS OF PREY WE: 597.089 euro; TOT: 2.104.291;
    SPETT: 86.358 ; SALE: 393; SETT: 2
    Primo vero flop internazionale di questo nuovo anno. Lo scarso amore per il prototipo non ha aiutato, così come una campagna marketing sprovveduta e respingente. I supereroi iniziano male il decennio.
  6. DOLITTLE WE: 586.384 euro TOT: 4.313.119;
    SPETT: 92.144; SALE: 366; SETT: 3
    Il percorso di reinvenzione per il Robert Downey Jr orfano di Iron Man dovrà passare per qualcos’altro. Dolittle non è piaciuto, e ogni proposito di franchise è al momento abortito.
  7. 1917 WE: 451.440 euro TOT: 6.350.264;
    SPETT: 67.069; SALE: 342; SETT: 4
    Bene ma non benissimo il blockbuster di Mendes, che spinto da una campagna Oscar travolgente avrebbe forse puntato a qualcosa di più. Chiuderà poco oltre i 7 milioni.
  8. FANTASY ISLAND WE: 351.059 euro; TOT: 351.059;
    SPETT: 52.210 ; SALE: 262; SETT: 1
    Prodotto low cost di rilancio per Fantasilandia, il reboot 2020 incassa il giusto e proverà ad avvicinarsi al milione.
  9. JOJO RABBIT WE: 199.387 euro; TOT: 3.784.543;
    SPETT: 29.429; SALE: 183; SETT: 5
    Ultimi fuochi per il Best Adapted Screenplay dell’anno. Waititi arrotonda, numeri in linea con una buona commedia media.
  10. IL DIRITTO DI OPPORSI WE: 114.843 euro; TOT: 1.217.083;
    SPETT: 17.412; SALE: 115; SETT: 3
    Sorprendenti numeri per un lavoro di impegno civile partito a rilento e apparentemente lontanissimo dai gusti locali. Passo passo, arriverà al milione e mezzo.

    fonte: cinetel
LEGGI ANCHE:  Parasite, recensione dell'ultimo brutale film di Bong Joon-ho