Black Sabbath – Svelata l’identità della donna sulla copertina dell’album d’esordio

Risolto uno dei grandi misteri della storia del metal

Black
Black Sabbath. Credits: Warner Bros. Records / Billboard / Wikipedia
Condividi l'articolo

Ecco chi era la donna ritratta sulla copertina del primo storico album dei Black Sabbath

Louisa Livingstone. Questi sono nome e cognome di una delle figure più celebri nella storia del rock e dell’heavy metal, comparsa sulla copertina del primo album dei Black Sabbath, uscito nel 1970. Trattasi di una modella di professione, che oggi produce musica elettronica sotto lo pseudonimo di Indreba. Il fotografo Keith Macmillan, che realizzò l’artwork, dice di aver scelto all’epoca la Livingstone perché alta solo cinque piedi (un metro e mezzo), e perciò il panorama circostante (quello del mulino medievale Mapledurham, nell’ Oxfordshire), sarebbe parso più grande.

La modella, spiega il fotografo, non indossava nulla sotto il mantello. “Ricordo che stavo congelando” racconta la LivingstoneKeith [il fotografo] correva intorno con il ghiaccio secco, gettandolo nell’acqua. Non funzionava bene, così finì con l’usare la macchina del fumo. Era solo ‘Stai lì e fai questo’. Sono sicura che fosse per i Black Sabbath, ma non so se questo significasse qualcosa per me, all’epoca”. Recentemente lo storico album ha compiuto settant’anni, e noi lo abbiamo prontamente recensito per voi in questo articolo.

LEGGI ANCHE:  10 band che hanno preso il nome da un film

Fonte: New Musical Express

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.