Ozzy Osbourne “Non starò in giro troppo a lungo”

In un'intervista a Kerrang!, Ozzy Osbourne ha raccontato delle sue prospettive di vita dopo che gli è stato diagnosticato il morbo di Parkinson

Ozzy Osbourne
Ozzy Osbourne
Condividi l'articolo

Ozzy Osbourne ha recentemente scioccato il mondo dopo aver confessato di essere affetto dal morbo di Parkinson dopo aver avuto diversi problemi di salute durante l’ultimo periodo. Il cantante ex frontman dei Black Sabbath in’intervista radiofonica con Kerrang! ha parlato del suo futuro e di come non sia troppo turbato all’idea di una sua eventuale morte.

Penso a quando arriverà il mio moneto, non me ne preoccupo. Non starò al mondo per altri 15 anni, almeno non così a lungo. Non mi ci arrovello comunque. E’ una cosa che accadrà a tutti noi. Non riesco ad essere felice in questo momento, senza la mia salute. Questa cosa mi ha fatto impazzire, ma alla fine sono ancora qua.

Il settantunenne cantante britannico si è poi detto sollevato di aver rivelato questa sua condizione ai suoi migliaia di fan sparsi in tutto il mondo.

Mi sento meglio ora che ho rivelato ai miei fan di avere il Parkinson. Nascondere qualcosa è difficile, non ti senti mai corretto. Ti senti in colpa. Non sono bravo con i segreti. Non potevo più girarci intorno. Era come se avessi esaurito le scuse. 

Nonostante il tremendo morbo che l’ha colpito, Ozzy Osbourne sta continuando a produrre e a regalare musica al mondo. Ora è in via di guarigione e il prossimo 21 di febbraio uscirà sul mercato con Ordinary Man, album nel quale ha collaborato con Elton John. Ad ottobre sono programmati alcuni concerti nel Regno Unito e Ozzy punta ad esserci regolarmente.

LEGGI ANCHE:  Firenze Rocks - Annunciati Foo Fighter, Iron Maiden e Ozzy Osbourne

Leggi anche:

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.