Ozzy Osbourne rifiuta a Kanye West il permesso di usare una canzone dei Black Sabbath

Ozzy
Condividi l'articolo

“È un antisemita e ha spezzato il cuore a così tanti in maniera indicibile”: Ozzy contro Kanye

Lo scontro è aperto, e riguarda due icone della musica: Ozzy Osbourne e Kanye West. Tutto è iniziato quando ye ha chiesto il permesso di utilizzare un sample da una versione dal vivo di Iron Man dei Black Sabbath risalente al 1983 per il suo nuovo disco, Vultures, Volume 1, con Ty Dolla $ign. Il permesso è stato rifiutato, ma il rapper ha proceduto lo stesso.

Risultato: Ozzy si è scagliato contro Kanye su IG, con un messaggio in caps lock. Dice lo storico cantante heavy metal: “Kanye West ha chiesto il permesso di usare come sample una sezione di una performance live di Iron Man del 1983 all’US Festival, senza voci, e il permesso gli è stato rifiutato perché è un antisemita e ha spezzato il cuore a così tanti in maniera indicibile [has caused untold heartache to many]”.

LEGGI ANCHE:  Kanye West si sfoga: "Volevano rinchiudermi come in Scappa - Get Out"

“Ha proceduto e ha usato il sample comunque al listening party del suo album la scorsa notte. Non voglio essere associato a quest’uomo” conclude Ozzy (o chi per lui del suo social media management team), mentre la moglie Sharon Osbourne (che di cognome da nubile faceva Levy) ha detto: “Kanye se l’è presa con l’ebrea sbagliata questa volta”, mostrando come la questione riguardi tanto il marito quanto lei.

Il problema sono ovviamente i famosi commenti antisemiti per i quali Kanye è finito sotto i riflettori l’anno scorso, che gli hanno causato infiniti guai e una pessima nomea nello show business. Non è ancora chiaro se Ozzy e Sharon stiano considerando delle azioni legali, ma non sarebbe improbabile. Seguiamo la cosa.

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

A post shared by Ozzy Osbourne (@ozzyosbourne)