Sanremo 2020, Fiorello risponde alla polemica con Tiziano Ferro

Fiorello risponde a Tiziano Ferro in merito al lancio dell'hashtag #FiorelloStatteZitto.

Sanremo 2020 : teatro ariston
Fronte del Teatro Ariston a Sanremo. Credits: Jose Antonio

Più delle canzoni, a Sanremo 2020 tiene banco la polemica, in ogni sua sfumatura possibile.  Se tutto era iniziato con il fraintendimento di Amadeus circa i passi indietro delle donne e quella su Junior Cally, una volta archiviate ecco arrivarne subito un’altra. Il celebre conduttore stavolta non c’entra, i protagonisti sono Tiziano Ferro e Fiorello con Twitter, anzi un hashtag, sullo sfondo.

Tutto era iniziato durante la prima serata di Sanremo 2020 con un #FiorelloStatteZitto lanciato da Tiziano Ferro. Come vi abbiamo già raccontato, Fiorello non l’ha assolutamente presa bene. Arriva però adesso la risposta dello showman siciliano che ha dichiarato a The Post Internazionale di non essere permaloso ma gli insulti che gli sono arrivati l’hanno fatto star male.

Nell’intervista, Fiorello afferma infatti che Tiziano Ferro ha sbagliato con quell’hashtag dal momento che gli ha scatenato contro l’odio del web. Una serie di insulti per un’intera giornata che hanno trasformato uno scherzo in un vero e proprio incubo, da quanto si evince dalle parole di Fiorello stesso.

“Tiziano Ferro ha fatto una cosa che non si deve fare. Lanciando quell’hashtag, ho ricevuto insulti per ben ventiquattro ore. Parliamo tanto di cyberbullismo e poi non ne valutiamo le conseguenze?”

Ha anche tirato in ballo il recente e triste caso di cronaca nera per cui un vigile si è suicidato proprio per gli attacchi subiti via web. “Non è colpa mia se ci sono cinquantamila ospiti la sera e poi si fa tardi!“, continua Fiorello. Insomma, Tiziano Ferro avrebbe scatenato la classica campagna d’odio 2.0. Nonostante le pronte scuse del cantante di Latina, Fiorello ha comunque detto la sua, spiegando questi suoi malumori. E dando anche un consiglio a Ferro.

“Io sono io e non mi interessano questi attacchi. Ma c’è gente debole, gente che si butta dalla finestra per cose del genere. C’è chi non regge queste cose. Tiziano deve capirlo, deve crescere. Ci sono stato davvero male”

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!